Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Games

FIBA Esports Open 2020: la eNazionale batte Russia e Lettonia nella prima giornata

FIBA Esports Open 2020: la eNazionale batte Russia e Lettonia nella prima giornata

Oggi seconda giornata contro Austria (14:05), Lituania (14:55) e Cipro (16:15)

di Claudio Carassiti

ROMA - Due partite, due vittorie. Inizia più che bene la FIBA Esports Open 2020, il primo torneo internazionale di ebasketball organizzato dalla FIBA. L'Italia batte sia la Russia (62-52), sia la Lettonia (79-54) nella prima giornata di gare. 

IL COMMENTO - «Nella prima partita contro la Russia eravamo un po' tesi, sia per l'esordio in maglia Azzurra, sia perché era la prima manifestazione FIBA -afferma Artem Kulyk (nickname FabalousFabalo) che ha superato bene poi l'emozione segnando 70 punti nelle due partite- si è vero, ma contro la Russia ho perso anche sette volte la palla. Abbiamo difeso bene e abbiamo vinto. Contro la Lettonia, abbiamo capito che per battere la zona dovevamo girare la palla. L'abbiamo fatto e la partita, in pratica si è decisa al secondo quarto, poi abbiamo gestito. I 70 punti? Devo dire grazie ai miei compagni di squadra». 

LA SECONDA GIORNATA - Nella seconda giornata l'Italia gioca contro Austria (14:05), Lituania (14:55) e Cipro (16:15): "Sono tre squadre forti, ma battibili. La Lituania è la più forte sicuramente, una spina nel fianco - spiega Tommaso Riovanto (IceOnTommyNeck)- che oggi ha segnato 24 punti. Tommaso gioca con il numero 6 e il suo avatar è un giocatore nero, con i capelli modello afro, ma bianchi: «Negli egames, la capigliatura serve a sembrare ancora più alti. Il mio giocatore è un mastino difensivo che poi in attacco esplode a canestro e spesso va a schiacciare» come abbiamo visto ben sei volte oggi.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Covid-19, non è andato tutto bene 27 luglio 2020 10:01

Covid-19, non è andato tutto bene

Dopo tanta solidarietà sbandierata ai quattro venti, le parole e le promesse sono rimaste vane

ROMA - “Andrà tutto bene”. Uno slogan che, da marzo, ha accompagnato quotidianamente l’emergenza generata in Italia dalla pandemia di Coronavirus. Ecco, a ben vedere lo...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati