Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Flo Rida all’opera con il Dj italiano Francesco Giglio

Flo Rida all’opera con il Dj italiano Francesco Giglio

Esce “Touch me”: dopo Snoop Dogg tocca al rapper americano

di Federico Marconi

MILANO - Dopo il grande successo del precedente brano “Lover” con il featuring di Snoop dogg, altra prestigiosa collaborazione internazionale per il Dj, producer e remixer Francesco Giglio. Dal  26 luglio è in rotazione radiofonica “Touch me” (Techroom Records) singolo, già disponibile nei digital store, in collaborazione con il noto rapper statunitense Flo Rida, conosciuto per le hit come Low (featuring T-Pain), rimasta in prima posizione per 10 settimane nelle classifiche statunitensi, e Right Round, featuring Kesha, che ha mantenuto la prima posizione per 6 settimane, e per aver venduto 100 milioni di singoli in tutto il mondo.

IL PEZZO - Il pezzo, online anche con il video clicp Youtube ha gia registrato oltre 1.400.000 visualizzazioni del brano in pochi giorni dall'uscita. In questo progetto hanno preso parte anche Nawaim e Madras, il brano è scritto da Francesco Giglio, Simone Sioli, Andrea D’Amato, Dillard Tramar e prodotto da Francesco Giglio, Ensaime, Andrea D’Amato.

GIGLIO - Francesco Giglio Dj, producer e remixer, creatore di “One Night” inizia la sua carriera come Dj all’età di 13 anni esibendosi nei migliori club della Sicilia, riscuotendo ottimi successi in tutta Italia e in Europa. Nel 2006 si trasferisce a Milano dove inizia a suonare nei migliori locali notturni come Hollywood, General Stores, Just Cavalli, Old Fashion, The Club, Armani e Fabrique. La sua passione per la musica lo spinge ad avventurarsi nel mondo della produzione.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati