Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

FMI e Banca Mondiale insieme per aiutare i Paesi più colpiti dalla crisi

FMI e Banca Mondiale insieme per aiutare i Paesi più colpiti dalla crisi

Le proiezioni dei due organismi sono per un recupero parziale entro il 2021

di Giacomo Zito

ROMA - Il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale si alleano contro il coronavirus. I due organismi hanno accordato un progetto comune per combattere contro la depressione economica che saremo costretti a subire una volta finita questa pandemia globale. Le proiezioni parlano di un recupero parziale entro il 2021, anche se l’incertezza è ancora molto elevata e le tempistiche molto incerte.

I PAESI - David Malpass, massimo esponente della Banca Mondiale, ha avvertito che bisognerà tenere gli occhi puntati sui Paesi più poveri del mondo che saranno anche i più colpiti dalla crisi economica. «I  Paesi più poveri e vulnerabili - commenta Malpass - probabilmente saranno i più colpiti. La Banca Mondiale sta prendendo ampi e rapidi provvedimenti per ridurre la propagazione di Covid-19 e già abbiamo risposte in più di 65 Paesi».

LE RICHIESTE - Al momento, dei 189 Stati membri del Fondo Monetario, già più della metà ha chiesto un aiuto economico per superare questo momento di crisi. Fino ad ora, già 15 Paesi hanno ricevuto l’approvazione da parte dell’organismo. Tra questi, i primi a beneficiarne saranno El Salvador, Ecudaor, Madagascar, Ruanda e Togo.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati