Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Moda

Fondazione Carla Fendi esplora l’intelligenza artificiale con Ecce Robot

Fondazione Carla Fendi esplora l’intelligenza artificiale con Ecce Robot

La Fondazione Carla Fendi continua il suo percorso nella Scienza inaugurato con successo

di Giordano D'Angelo

ROMA - Domenica 30 giugno alle 11 il Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi ospita Ecce Robot, una narrazione integrata dalle astrazioni scientifiche dell’Intelligenza Artificiale alle applicazioni pratiche della Robotica. A seguire ilPremio Carla Fendi a due eccellenze femminili della Soft Robotica italiana, mentre dalle 10 si apre l’installazione Neural Mirror,nella ex Chiesa della Manna d’Oro.

IL SUCCESSO - La Fondazione Carla Fendi, dopo aver portato l’anno scorso al Festival dei 2Mondi di Spoleto i due premi Nobel Peter Higgs e François Englert, il direttore del CERNFabiola Gianotti e Lucy Hawking, conferma l’attualità dei suoi contenuti proponendo quest’anno una riflessione sulle nuove tecnologie che governeranno il futuro e con le quali l’uomo si deve già confrontare, individuandone privilegi e opportunità ma anche riconoscendone i rischi.

IL COMMENTO - «Dai social alle App dei nostri smartphone, dalla domotica che trasforma le nostre case alla robotica medica, dalla musica composta da algoritmi alle opere d’arte create da robot intelligenti» spiega Maria Teresa Venturini Fendi, Presidente della Fondazione «non c’è aspetto del nostro quotidiano che non sia toccato dall’Intelligenza Artificiale e affollato da presenze robotiche, anche se non ne abbiamo ancora la totale consapevolezza».

ECCE ROBOT - Sul palcoscenico del Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi un racconto tra scienza e arte con video d’autore, letture, incontri, per indagare il processo intellettivo artificiale, gli algoritmi, le macchine dotate di pensieri intelligenti che si connettono, dialogano, agiscono e si relazionano. La regia è di Quirino Conti.Special guest di Ecce Robot è Jaron Lanier, guru di Silicon Valley, un uomo “Rinascimentale” del XXI secolo: scienziato, autore, musicista, artista, pioniere della realtà virtuale, di cui ha ideato la definizione. Al vertice dell’innovazione digitale fin dai suoi albori, Lanier è stato inserito tra i più importanti intellettuali e pensatori mondiali dalle riviste Foreign Policy e Prospect, oltre che tra i 300 più grandi inventori dall’Enciclopedia Britannica.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati