Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Futsal, Serie D: arriva la District Seven

Futsal, Serie D: arriva la District Seven

Nicola Picozzi: "Abbiamo una squadra ambiziosa"

ROMA - La District Seven scalda i motori, pronta a conquistare la Serie D. La neonata Società trae il suo nome dai sette fondatori, Nicola Picozzi, Lorenzo Margaglio, Alessio e Flavio Carosi, Daniele Battistacci, Alessandro Annibaldi e Holle Agostini. Il teatro di gioco scelto per il prossimo campionato è il circolo sportivo La Mirage, a Tor di Quinto, a due passi dallo Stadio Olimpico.

A presentare il club è il Presidente, Nicola Picozzi; a parte ufficializzare il tecnico per la stagione 2020/21, ecco cosa ci ha detto su strategie, mercato e obiettivi...

Come parte questa avventura?

"Parte fondamentalmente da 7 amici, io sono tra questi, che giocano insieme ai soci fondatori nei tornei estivi ed invernali da tanti anni. Proprio l'anno scorso, ci venne in mente di fondare questa squadra che agli effetti nasce due mesi fa, in piena pandemia, per partecipare alla Serie D. Abbiamo all'interno ragazzi con tanta esperienza nella categoria, Margaglio, Carosi, Battistacci, per citarne alcuni. Ci siamo presi i nostri tempi, per creare qualcosa che sia capace di durare nel tempo. L'idea era quella di una Società che non ci vedesse solo giocatori ma anche andare oltre"

Come vi state muovendo in chiave mercato?

"Ci stiamo muovendo molto bene, ancora non abbiamo ufficializzato nessuno, di nomi non ne posso fare. Ancora non sono stati sottoscritti accordi ma abbiamo già una rosa completa. Appena si potrà, formalizzeremo il tutto. Abbiamo una squadra ambiziosa per la Serie D, con la maggior parte dei giocatori che ha esperienza in C1; crediamo di poter essere competitivi fin da questo primo anno"

Come è composto l'organigramma?

"A parte me, che sono il Presidente come detto, c'è Alessio Carosi come Vicepresidente, con il quale ci occupiamo dei rapporti istituzionali, contratti, sponsorizzazioni; Flavio Carosi, Daniele Battistacci e Lorenzo Margaglio che si occupano del settore tecnico, marketing e sponsorizzazione; Holle Agostini per la direzione generale e Alessandro Annibaldi per la parte medica. Possiamo intanto ufficializzare il nostro allenatore che è Giacomo Carello e stiamo per chiudere per il preparatore atletico e dei portieri"

Come partirete dopo il Covid?

"Bella domanda... Non abbiamo un calcio a 5 pre-Covid, quindi, siamo tutti impazienti di vederci, testare il campo, conoscerci... Non vediamo l'ora di fare una sgambata! Partiremo con grande entusiasmo, da settembre inizieremo con la preparazione atletica, siamo molto fiduciosi. Pensiamo di poter fare da subito una stagione al vertice, puntando chissà magari subito alla promozione"

Per parlare di calendari e gironi ci sarà ancora tempo. Quali sono secondo te le squadre più competitive della Serie D?

"Credo ci sarà una forte rivoluzione anche negli organici. Ai nastri di partenza sarà difficile capire quali saranno gli equilibri e ancor più ora è impossibile sapere quali squadre si iscriveranno e quali giocatori avranno. Credo che la nostra sia tra le poche Società già bene organizzate ma perché siamo nuovi, non altro. Le Società che hanno già una storia credo dovranno riorganizzarsi e temo - anche sentendo qualche rumors - che diverse tra quelle che lo facevano non parteciperanno al prossimo campionato".

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati