Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Genesis Prize, a Natalie Portman il Nobel ebraico

Genesis Prize, a Natalie Portman il Nobel ebraico

A renderlo noto è Pagine Ebraiche, la rivista delle comunità ebraiche italiane

di Matteo Spinelli

ROMA – Già Oscar come miglior attrice, Natalie Portman ha vinto il Genesis Prize, il cosiddetto Nobel ebraico. Il premio, del valore di un milione di dollari, viene assegnato ogni anno a chi, per i risultati professionali e la dedizione ai valori ebraici, può essere d'ispirazione alle nuove generazioni di ebrei. A renderlo noto è Pagine Ebraiche, la rivista delle comunità ebraiche italiane.

LA SCELTA – Natalie Portman, Oscar nel 2011 per Black Swan di Darren Aronofsky, regista e interprete di 'Sognare è vivere’ (2015) tratto da 'Storia d'amore e ombrà di Amos Oz e girato interamente in ebraico, è stata premiata per l'impegno sociale e il profondo legame con le sue origini ebraiche e israeliane.

L’UTILIZZO – Natalie Portman utilizzerà il premio per iniziative a favore dell'educazione, dell'avanzamento economico, della salute e della partecipazione politica delle donne, in Israele e non solo (i vincitori del Genesis Prize sono incoraggiati a usarlo per sostenere cause filantropiche e sociali).

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Roma, giunta Raggi: avete fiducia?

Risultati