Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Genova, anche Zerocalcare e Celestini in aiuto agli antifascisti a processo

Genova, anche Zerocalcare e Celestini in aiuto agli antifascisti a processo

I loro nomi, insieme a quelli di Bandabardò, MCR, Assalti Frontali, Wu Ming e Maurizio Maggiani per un doppio cd in sostegno alle spese processuali dei militant

di Alessia Salmoni

GENOVA - Ha avuto un grande successo la richiesta d'aiuto giunta al mondo dell'arte da parte dei militanti antifascisti di Genova per la raccolta fondi a sostegno delle spese processuali di una cinquantina di militanti denunciati per gli scontri di piazza Corvetto del 23 maggio 2019. Tante le personalità del mondo della musica, ma non solo, che hanno deciso di partecipare con un contributo: tra questi Ascanio Celestini, il colletivo di scrittori Wu Ming, quindi Zerocalcare, i Subsonica, i Modena City Ramblers e la Bandarbò, gli Assagli frontali e Maurizio Maggiani. Tutti insieme per dare manforte all'iniziata partita da Genova a seguito delle denunce pervenute dopo gli scontri a margine di un comizio elettorale di Casapound nel capoluoo ligure. “Come sempre il filo rosso che collega le nostre sacche di resistenza è la solidarietà - spiega Genova antifascista - consapevoli di non essere soli sul nostro cammino, non lasceremo mai nessuno indietro. L’antifascismo non si processa”.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Governo Draghi, c’è la fiducia del Parlamento: è la scelta giusta?

Risultati