Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Giro d’Italia, Conti e Dombrowski in ricognizione

Giro d’Italia, Conti e Dombrowski in ricognizione

I ciclisti della UAE Team Emirates hanno pedalato questa mattina sulla salita di San Pietro di Feletto

di Giordano D'Angelo

TREVISO – A meno di due mesi dal passaggio della 14^ tappa del Giro d’Italia, continuano le ricognizioni delle squadre sul Muro di Ca’ del Poggio. Hanno pedalato sulla famosa salita di San Pietro di Feletto due ciclisti della UAE Team Emirates: Valerio Conti e lo statunitense Joe Dombrowski.

CONTI - Conti, maglia rosa per una settimana nell’edizione 2019 del Giro d’Italia, e l’esperto Dombrowski, arrivato quest’anno a rinforzare la squadra emiratina, hanno testato i saliscendi che caratterizzeranno la tappa trevigiana della prossima Corsa Rosa, rimanendo colpiti dal fascino, ma anche dalla durezza, del Muro di Ca’ del Poggio, dove la Corsa Rosa è già transitata nel 2009, 2013, 2014 e 2017.

LA STRADA - Il Muro di Ca’ del Poggio - un chilometro su strada asfaltata, con pendenza media del 15% e punte del 19% - arriverà dopo circa 6 chilometri di corsa: curve e controcurve potranno fare subito la differenza. Chi ha gamba e ambizioni, proprio sul Muro potrebbe trovare il trampolino di lancio per una giornata da protagonista. Anche Conti e Dombrowski ci proveranno. Emozioni garantite.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati