Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

I consigli dell’Ue per viaggiare in sicurezza

I consigli dell’Ue per viaggiare in sicurezza

Presto si tornerà a viaggiare ma bisognerà farlo in sicurezza, per questo l’Ue ha stilato un decalogo di consigli pratici per i viaggiatori

di Giacomo Zito

ROMA - Mentre diminuiscono in tutta Europa le misure di confinamento imposte dagli Stati, la Commissione europea ha stilato alcune indicazioni per viaggiare in sicurezza. «Nella fase di allentamento delle restrizioni - si legge sul sito del Parlamento europeo - è importante che prendere precauzioni e seguire le istruzioni delle autorità nazionali in merito a salute e sicurezza».

IL DECALOGO - Ecco, dunque, il decalogo per viaggiare in sicurezza ai tempi del coronavirus, così come presentato sul sito del Pe. «Se possibile, compra i biglietti e fai il check-in online per evitare assembramenti. Rispetta il distanziamento sociale durante le fasi di deposito e ritiro dei bagagli, controlli di sicurezza e imbarco. È possibile che ci siano meno passeggeri a bordo e che ti venga chiesto di sederti a distanza dai passeggeri che non fanno parte della tua famiglia. In caso di difficoltà nel mantenere le distanze di sicurezza, potrebbe esserti chiesto di indossare una mascherina. Potrebbe essere impossibile acquistare prodotti come cibo e bevande a bordo. Le compagnie di trasporto potrebbero installare barriere protettive, per esempio tra i passeggeri e l’autista. Ti potrebbe essere chiesto di salire a bordo usando la porta posteriore». 

LE GARANZIE - Oltre alle indicazioni per i viaggiatori, anche alle aziende di trasporti è richiesta particolare attenzione per evitare i rischi di contagio. In particolare, si continua a leggere sul sito del Pe, «i conducenti dovrebbero aprire automaticamente le porte ad ogni fermata per evitare che i passeggeri tocchino pulsanti o maniglie. Stazioni, porti e aeroporti dovrebbero garantire pulizie e disinfezioni regolari e fornire prodotti igienizzanti a bordo dei mezzi. Dovrebbe essere garantita una ventilazione adeguata su tutti i mezzi di trasporto. I passeggeri possono scegliere tra rimborso o tragitto alternativo per i viaggi cancellati. Se la compagnia di trasporto offre un voucher, hai comunque diritto a richiedere un rimborso».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati