Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

I deputati indicano il rischio di livelli più elevati di pesticidi

I deputati ribadiscono le critiche al processo di autorizzazione

di Giulio Calenne

BRUXELLES - I deputati si sono opposti alla Commissione europea che prevede di autorizzare l'importazione di prodotti contenenti tre OGM resistenti al glifosato e al glufosinato, con risoluzioni non vincolanti giovedì. Mercoledì sera, i deputati hanno anche discusso con la Commissione europea sul processo di autorizzazione per le importazioni di OGM, le cui carenze sono state regolarmente segnalate dal Parlamento.

OGM - Tali autorizzazioni riguardano l'importazione di prodotti contenenti o costituiti da mais OGM MZHG0JG, mais MON 89034 e soia A2704-12. Questi OGM sono stati resi tolleranti agli erbicidi a base di glifosato e glufosinato di ammonio. I deputati affermano che numerosi studi dimostrano che tali colture geneticamente modificate comportano un maggiore utilizzo di diserbanti. Il raccolto può essere esposto a dosi ripetute, che potenzialmente portano a una maggiore quantità di residui nel raccolto, dicono.

LE IMPORTAZIONI - Per quanto riguarda le importazioni di soia geneticamente modificata, i deputati sottolineano anche che la produzione di soia è un fattore chiave della deforestazione in Sud America. L'Unione europea è il secondo maggiore importatore di soia al mondo e la maggior parte della soia importata nell'Unione europea è destinata all'alimentazione degli animali. L'analisi della Commissione ha rilevato che la soia è stata storicamente il numero uno dell'UE nella deforestazione globale.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Coronavirus, la pandemia che ci ha insegnato la convivenza 6 aprile 2020 10:03

Coronavirus, la pandemia che ci ha insegnato la convivenza

Dal 9 marzo 2020 l’Italia è in una quarantena forzata per contenere l’ondata del virus, ma qualcosa di buono (forse) c’è

ROMA - Quando ne sentivamo parlare, a novembre e dicembre 2019, mentre attraversava e metteva in ginocchio la Cina, il coronavirus ci sembrava solamente una delle tante problematiche estere....

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus: il Governo sta agendo bene?

Risultati