Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

I fumatori a rischio per il Coronavirus: un jingle-karaoke per aiutarli a smettere

I fumatori a rischio per il Coronavirus: un jingle-karaoke per aiutarli a smettere

Si tratta di un video-karaoke postato su Youtube dall'artista Colline di tristezza

di Giordano D’Angelo

TORINO - Come detto dall’epidemiologo Dott. Walter Ricciardi, consulente del Ministero della Sanità, i fumatori sono una delle categorie più a rischio in caso d’infezione da Covid-19. La prognosi sarebbe infatti “decisamente peggiore” per i fumatori e il rischio di finire in terapia intensiva è il doppio rispetto ai non fumatori. Molti fumatori ad oggi si stanno preoccupando per il Coronavirus, ma poi continuano a fumare sigarette come se niente fosse.

COLLINE DI TRISTEZZA - E’ per questo che l'artista non-cantante torinese Colline di tristezza ha deciso di registrare e caricare su Youtube un semplice jingle karaoke per spingere le persone a cogliere l’occasione di questa permanenza forzata a casa, e provare a smettere di fumare e quindi non andare a comprare le sigarette. Le sigarette da parte degli agenti non potrebbero costituire un valido motivo per uscire di casa e la speranza è che questo jingle e, ovviamente, i consigli che sono stati dati dagli esperti, possano spingere molte persone a vincere una volta per tutte il tabagismo.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati