Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

I navigator scendono in piazza per chiedere la proroga dei contratti

I navigator scendono in piazza per chiedere la proroga dei contratti

Erano nati con l'istituzione del reddito di cittadinanza, ma ora rischiano il posto

di Bianca Franchi

ROMA - Erano nati con il reddito di cittadinanza voluto dal governo giallo-verde, come figura di riferimento per trovare un posto di lavoro. Ora, però, rischiano il loro posto dato che i contratti sono in scadenza e senza una prospettiva futura. Sono i 2.700 navigator, che nei giorni scorsi sono scesi in piazza con Nidil-Cgil, Felsa-Cisl e Uiltemp per chiedere chiarezza sul loro futuro, ora appeso su dei contratti a tempo determinato. Silvia Simoncini, della segreteria nazionale di Nidil-Cgilm spiega che la  proroga dei contratti “non è un punto di arrivo, ma rappresenta un punto di partenza che è indispensabile per costruire delle soluzioni più strutturate, e che necessitano di essere valutate all’interno di una più ampia riforma delle politiche attive. Noi crediamo- osserva Simoncini- che questi lavoratori possono essere utili a questo progetto, perché sono stati formati, hanno già acquisito delle professionalità nell’ambito delle politiche attive”. Quindi, conclude, “siamo a disposizione per confrontarci con il prossimo governo alla ricerca di una soluzione che possa vederli coinvolti nell’ambito delle politiche attive del lavoro”.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Governo Draghi, c’è la fiducia del Parlamento: è la scelta giusta?

Risultati