Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

I sogni dei bambini: la mostra di UNICEF Bologna

I sogni dei bambini: la mostra di UNICEF Bologna

Dedicata ai bei sogni dei più piccoli in mostra a Salaborsa

di Maria Chiara Fantauzzi

BOLOGNA - Disegni, poesie e frasi che descrivono i sogni e le speranze dei bambini durante il lungo e complesso periodo del lockdown. Proprio l’infanzia è protagonista della mostra “I sogni dei Bambini” che la città di Bologna inaugura martedì 23 novembre alle ore 10 negli spazi di SalaBorsa. L’evento è organizzato dal Comitato Provinciale UNICEF Bologna e mette in primo piano i lavori realizzati da bambini e ragazzi durante il periodo della pandemia, un mix di emozioni con cui disegnano e colorano il futuro in cui sperano.

IL COMMENTO - “In questo tempo segnato dalla presenza del COVID-19 - spiega il presidente di Unicef Bologna Raffaele Pignone - i bambini e le bambine sono stati tra i più assenti del dibattito nazionale, riservato ad esperti della materia e del mondo scientifico. I più piccoli comunque hanno portato avanti i loro “sentimenti”, emersi a casa e a scuola grazie al lavoro dei docenti che a distanza, li hanno seguiti nel percorso didattico. Con questa mostra rinasce uno spazio all’infanzia e all’adolescenza, nel cuore del centro cittadino, per dare un segnale importante in tema di Diritti e di futuro che gli stessi bambini comunicano attraverso i disegni” – conclude il dott. Pignone.

FINO A QUANDO - In SalaBorsa è possibile ammirare, fino al 4 dicembre 2021, alcuni dei disegni pubblicati nel libro “I bambini al tempo del lockdown” edito da Pendragon che nasce da un’idea del Comitato UNICEF di Bologna con la partecipazione degli alunni delle scuole della provincia. Saranno esposti i lavori realizzati dai bambini ricoverati negli Ospedali di Bologna, i disegni sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza secondo la Convenzione ONU; nella galleria troverà posto una raccolta di immagini e volti di bambini durante la pandemia a cura del fotografo Massimiliano Martorelli, una selezione di scatti tra strade, piazze e monumenti di Bologna durante il lockdown realizzate da Luciano Nadalini fotografo e un’interpretazione dei disegni in mostra a cura di Anna Maria Casadei. Alla mostra parteciperà anche l’Istituto - “amico” delle iniziative Unicef - Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno attraverso i quadri sulla strage del 1990.

I PRESENTI - All’inaugurazione, aperta a tutti i cittadini, interverrà Matteo Lepore Sindaco di Bologna, Raffaele Pignone Presidente Comitato UNICEF Bologna, Don Davide Baraldi Vicario Episcopale Chiesa di Bologna, Clede Maria Garavini Garante per l’infanzia e l’adolescenza dell’Assemblea Legislativa ER, Carmela Pace Presidente UNICEF Italia.

 

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo