Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

I top manager non sono dei procrastinatori

I top manager non sono dei procrastinatori

Uno studio pubblicato su 'The Psychology, Journal of the Higher School of Economics'.

di Federico Marconi

ROMA - Uno studio pubblicato su 'The Psychology, Journal of the Higher School of Economics' rivela che un utilizzo più efficace del tempo distingue i top manager da un manager qualunque. A rivelare il loro 'segreto', uno studio pubblicato su 'The Psychology, Journal of the Higher School of Economics'. Gli psicologi della Higher School of Economics ipotizzano una correlazione tra questi due aspetti: una maggior tendenza a procrastinare riscontrata nei quadri intermedi può essere spiegata dall'influenza del loro atteggiamento nei confronti del passato, ovvero sono pieni di ricordi e non prestano sufficiente attenzione al futuro.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati