Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Il Comune di Cori candida il Museo della Città e del Territorio

Il Comune di Cori candida il Museo della Città e del Territorio

Complesso Monumentale di Sant'Oliva Museo della Città e del Territorio di Cori

di Giordano D'Angelo

CORI - In risposta all’avviso pubblico della Regione Lazio “Valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio 2020”, il Comune di Cori ha presentato un progetto di “Riqualificazione impiantistica – fruibilità - risparmio energetico del Museo della Città e del Territorio di Cori”, redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale, su indirizzo degli Assessorati alla Cultura e ai Lavori Pubblici, dal valore complessivo di € 300.000,00, il contributo massimo che la Pisana metterà a disposizione degli enti beneficiari.

L’INIZIATIVA - L’iniziativa della Direzione Regionale Cultura, Politiche Giovanili e Lazio Creativo ha come obiettivo quello di sostenere il recupero fisico delle sedi dei servizi culturali (Musei, Biblioteche e Archivi) e degli altri luoghi della cultura (Aree e Parchi archeologici, Complessi monumentali) e il miglioramento delle condizioni di fruizione e accessibilità del patrimonio culturale esistente, anche attraverso l’impiego delle più moderne strumentazioni tecnologiche e digitali.

IL PROGETTO - II progetto, approvato con delibera di Giunta Municipale n. 102 del 28/07/2020, insieme alla variazione dell’elenco annuale 2020 del Programma Triennale delle OOPP 2020-2022, ha ad oggetto l’ala del Complesso Monumentale di Sant’Oliva che ospita il Museo della Città e del Territorio di Cori, con interventi architettonici e strutturali, abbattimento delle barriere architettoniche, riduzione dei consumi energetici, miglioramento della fruibilità e della qualità generale degli ambienti e degli spazi espositivi e di accoglienza.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati