Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Il concerto a favore di Croce Rossa Italiana al Teatro alla Scala

Il concerto a favore di Croce Rossa Italiana al Teatro alla Scala

Il ricavato della serata sosterrà le attività sanitarie e sociali per le persone vulnerabili

di Flavia Cruciani

 

MILANO - L’atteso appuntamento annuale al Teatro alla Scala di Milano a favore della Croce Rossa di Milano è in programma per lunedì 23 aprile, alle ore 20.

L’OSPITE - Protagonista sul palcoscenico sarà il Maestro canadese Yannick Nézet-Séguin che dirigerà la Rotterdam Philharmonic Orchestra, nell’esecuzione di celebri note di Haydn, Rachmaninov e Čajkovskij, con la partecipazione al pianoforte di Yuja Wang.

L’OBIETTIVO - Giunto alla 22esima edizione, il concerto benefico organizzato al Piermarini dal Comitato di Milano della Croce Rossa Italiana ha l’obiettivo di sostenere i progetti di carattere sanitario e sociale a supporto delle persone più fragili ed emarginate, che hanno difficoltà di accesso al Sistema Sanitario Nazionale. L’intero ricavato della serata andrà, nello specifico, a finanziare il potenziamento degli interventi medici dedicati alle persone senza dimora e l’ampliamento dell’ambulatorio CRI di via Pucci a Milano per incrementare tipologia e numero delle prestazioni offerte.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Roma, giunta Raggi: avete fiducia?

Risultati