Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Il Festival della Salute Globale a Padova rinviato

Il Festival della Salute Globale a Padova rinviato

Il bilancio sugli effetti globali della prima epidemia planetaria di questo secolo

di Stefania Abbondanza

PADOVA - Il Festival della Salute Globale previsto a Padova dal 2-5 aprile 2020 è stato rimandato a dal 12 al 15 novembre 2020. Sarà quella anche un’occasione per fare un bilancio su un’epidemia, quella del COVID-19, globale sia per la sua portata planetaria, sia per le ripercussioni nella sfera economica, sociale, politica e individuale.

L’URGENZA - Mai come oggi è chiara al mondo l’urgenza di una discussione approfondita sulla salute globale. Se nella lontana Wuhan esplode un’epidemia, gli effetti si scontano in Lombardia e in Veneto e ovunque, laddove l’economia si blocca facendo presagire ricadute sulla crescita del PIL nazionale. L’epidemia da coronavirus ha reso molto chiaro un concetto sul quale da tempo lavorano Walter Ricciardi e Stefano Vella, rispettivamente direttore e condirettore del Festival: la salute dell’uomo è profondamente interconnessa con quella di tutto il pianeta.

GOVERNANCE  - Governance globale, sistemi sanitari diseguali, cambiamento climatico e rischi per la salute dell’essere umano sono solo alcuni dei temi chiave che verranno discussi al Festival della Salute Globale dal 12 al 15 novembre 2020. I maggiori esperti italiani ed internazionali si riuniranno in quelli che potremmo definire gli stati generali sulla salute del pianeta e sulle possibili risposte non solo sanitarie, ma economiche, politiche e culturali ad eventi epidemiologici di grande impatto come il coronavirus.

IL COMMENTO - «Negli ultimi tredici anni – è l’amara constatazione di Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene e Medicina Preventiva presso l’Università Cattolica – c’è stata una pressoché totale assenza di visione strategica e di governance nel settore della programmazione delle risorse umane in sanità, che ha visto arrivare l’intero sistema sull’orlo della non sostenibilità. Il SSN è oggi più a rischio che mai, se non si interviene presto e bene rischiamo di andare incontro a una vera e propria débâcle civile e sociale.»

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati