Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Il governo turkmeno spegnerà gas che brucia da 50 anni nel Karakum

Il governo turkmeno spegnerà gas che brucia da 50 anni nel Karakum

Lo ha reso noto lo stesso presidente. Il cratere di Darvaza è frutto di un errore sovietico divenuto poi un'attrazione turistic

di Alessia Salmoni

ROMA - L'inferno chiedrà i battenti. Il presidente del Turkmenistan ha infatti ordinato che vengano spente le fiamme del cratere di Darvaza, chiamato "Porte dell'inferno", dove da 50 anni brucia gas naturale a seguito di una trivellazione errata in epoca sovietica. Il suo fuoco, apparentemente inestinguibile, era diventato nel corso degli anni un'attrazione turistica ma fin troppo pericolosa per la salute e la salvaguardia dei giacimenti di gas naturale del Paese. Per questo il presidente Gurbanguly Berdymukhamedov ha ordinato che si trovi una soluzione, dopo i numerosi tentativi già messi in atto nell'ultimo decennio. "Perdiamo risorse preziose dalle quali potremmo trarre sostanziosi profitti da impiegare per il benessere della popolazione", è stato il discorso tenuto dal presidente alla popolazione.

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo