Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Il primo fine settimana al mare degli italiani: ecco com'è andata

Il primo fine settimana al mare degli italiani: ecco com'è andata

Situazione sotto controllo in quasi tutta Italia, ancora pochi gli stabilimenti che hanno aperto i battenti per l'inizio della stagione

di Silvia de Mari

ROMA - Ora che l’attesa è finita in tutta Italia si è tornati al mare, ma non senza alcuni cambiamenti: molti gli stabilimenti ancora chiusi che ancora non si sono adeguati alle regole e molti i controlli su tutti i litorali.

RIVIERA ADRIATICA - In Emilia Romagna l’apertura della stagione è stata alquanto modesta. Pochi gli stabilimenti aperti, tutti in attesa dell’ordinanza comunale. Al Lido di Venezia solo quattro gli stabilimenti aperti, pronti ad accogliere i visitatori alla ricerca di una giornata di relax. A Chioggia, invece, le spiagge apriranno solo a metà giugno e solo per uso elioterapico.

RIVIERA TIRRENICA - Completamente opposta la realtà a Palermo. Mondello, la spiaggia più frequentata dei palermitani, è stata completamente presa d’assalto. Le tante persone in spiaggia e i pochi controlli hanno reso difficile il rispetto delle norme per il distanziamento sociale. Nonostante non si possa ancora sostare in spiaggia, almeno fino al 6 giugno, molti i palermitani che hanno sfruttato questo weekend per sostare sulla sabbia e prendere un po’ di sole. Sulle spiagge di Ostia, Fiumicino e Fregene la situazione è stata alquanto controllata: la maggior parte degli avventori ha rispettato le norme, sfruttando il bel tempo per una passeggiata in riva al mare, mentre sono stati pochi quelli che si sono concessi un tuffo o una sosta sulla spiaggia. Anche in Sardegna si è cercato di mantenere le norme di distanziamento sociale, sia a Cagliari che a Nuoro. In Toscana, un centinaio di stabilimenti ha riaperto i battenti tra Viareggio e Forte dei Marmi, con bar e ristoranti pronti ad accogliere gli avventori del fine settimana.

PUGLIA E CAMPANIA - Nelle due regioni meta di molti vacanzieri si è respirato un clima di sostanziale attesa: chiuse le spiagge della Costiera Amalfitana mentre la Puglia si prepara alla riapertura attesa per domani, 25 maggio.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati