Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Il primo giorno a scuola col robot anti-focolai

Il primo giorno a scuola col robot anti-focolai

In decine di istituti superiori ad attenderli c’è un’innovazione: il dispositivo anti-focolaio di ultima generazione Spray for Life che rileva la temperatura

di Silvia de Mari

ROMA - Ormai è passato il fatidico primo giorno di scuola, dopo la chiusura forzata di tutti gli istituti scolastici nazionali e del mondo, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 che ha costretto bambini e ragazzi a seguire le lezioni online e a studiare tra le mura di casa, affiancati da genitori oberati dal lavoro e dalle incombenze domestiche. Ma è un inizio pieno di dubbi e preoccupazioni, sia per gli stessi genitori che per gli insegnanti, la paura che si accenda un focolaio è grande.

IL RIENTRO IN SICUREZZA - Ed ecco che ancora una volta è la tecnologia a tranquillizzare gli animi e a garantire un rientro in tutta sicurezza. Sono decine le scuole in tutta Italia ad aver adottato il dispositivo. Tra le altre, la “Daniele Manin” di Susegana, nel Trevigiano, dove gli studenti hanno trovato ad attenderli Spray for Life, una colonnina digitale anti-focolai in grado di rilevare la temperatura corporea, disinfettare le mani ed anche i piedi in modalità no-touch, solo in questo modo potranno entrare nell’istituto. Se questo totem rileva però un’anomalia, ovvero una temperatura elevata, lo segnala con un suono e lo studente non potrà accedere all’aula. Tra le funzioni disponibili, c’è anche quella per cui in tempo reale il responsabile della sicurezza avrà nel suo smartphone la situazione delle misurazioni degli accessi e di tutto quello che succede, una tecnologia avanzata che permette di prevenire all’istante i possibili focolai.

L'AZIENDA - Il dispositivo anti-covid è un’idea dell’azienda veneziana Sunrise, in collaborazione con l’azienda Stylplex di San Giorgio nelle Pertiche, nel Padovano, nota per aver installato le sue colonnine durante la delicata fase di lockdown in diverse strutture commerciali e ambienti, sia in Italia che all’estero. Per gli alunni più piccoli invece ha ideato un robottino che sembra un giocattolo color verde che all’arrivo del bambino è capace di interagire con lui con dei simpatici messaggi vocali, gli misura la temperatura corporea appena avvicina la fronte o anche solo il polso, sanifica le mani ed anche i piedi sempre nella modalità no-touch. Dopo il primo test alla scuola d’infanzia Bim Bum Bam nel Padovano, le richieste del nuovo dispositivo anti-focolaio si sono moltiplicate, sia da altri istituti scolastici che da attività commerciali, ma addirittura arrivano richieste anche dai genitori stessi, che vogliono acquistare il robottino per donarlo alla scuola frequentata dai propri figli.

SUNRISE - Sunrise è una start up innovativa fondata da un gruppo di imprenditori specializzati in tecnologia e innovazioni sanitarie. Il founder è Simone Tomasello, noto imprenditore nel settore horeca e dell’event management. La sede dell’azienda, che ha brevettato “Spray for Life”, “Box for Life” e il robottino, è a Caorle, nel Veneziano. L’acquisto come anche il noleggio del dispositivo, che è integralmente personalizzabile nella sua grafica esterna, è soggetto alle detrazioni fiscali previste dal Governo: comperandolo si ottiene un credito di imposta come sancito dal decreto.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati