Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Il sogno di Pele': lo stadio del Santos rinnovato da un gruppo italiano?

Potrebbe avverarsi il sogno di Pelè di veder rinascere il suo stadio a Santos

di Matteo Spinelli

SANTOS - A distanza di moltissimi anni lo stadio Villa Belmiro, casa del leggendario Pelé, oltre che di Neymar e Robinho, potrebbe addirittura essere rinominato in onore dello sponsor italiano “Bolton Arena”. Com’è risaputo tra Italia e Brasile scorre da sempre buon sangue e a conferma di ciò, nelle settimane scorse si è tenuta una riunione riservata tra Roberto Diomedi, il Ceo del Gruppo d’investimenti Bolton, e il Presidente della società calcistica brasiliana Santos, il Sig. José Carlos Pérez.

L’INCONTRO - L'incontro si è tenuto al 143esimo piano della torre più alta del mondo, il Burj Khalifa di Dubai dove ha sede il gruppo Bolton, ed è durato diverse ore a porte chiuse, anche se dall'incontro è trapelato ciò che di più importante c’era da sapere in merito. Ossia che è in preparazione una partnership che prevede il rinnovo totale di “Vila Belmiro”, uno degli stadi più antichi di Santos, oltre alla creazione di un centro di formazione di calcio per ragazzi.

IL COMMENTO - «L’idea di entrare in partnership con il Santos è nata a metà dell’anno scorso grazie ad alcune persone legate alla presidenza. Inizialmente avevo rifiutato ma successivamente vista la realtà e l’impatto sociale che poteva avere l’operazione ci abbiamo ripensato ed abbiamo iniziato a lavorare al progetto finanziario. Ed oggi crediamo di aver trovato una soluzione che può legare i due brand in una partnership ultra decennale, con l’obiettivo di dare al Santos una nuova casa e riportare la squadra ai vertici del calcio internazionale» ha dichiarato il CEO della Bolton Roberto Diomedi, alle tv Brasiliane

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati