Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Inps, Tridico: «I dirigenti ruotino»

Inps, Tridico: «I dirigenti ruotino»

Il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, in una lettera al quotidiano La Stampa

di Giordano D'Angelo

ROMA - Il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, in una lettera al quotidiano La Stampa, ha detto: «Per la prima volta nella storia dell’Inps e come riconosciuto anche dalle organizzazioni sindacali e dai Ministeri vigilanti, ho avviato un processo di riorganizzazione partecipato e trasparente: 7 mesi di incontri con personale, dirigenti, Consiglio di indirizzo e vigilanza e sindacati; ho anche suddiviso i dirigenti apicali in tre gruppi di lavoro da cui sono emerse le decisioni più importanti, discussi poi in incontri e convention con 500 dirigenti di seconda fascia. Quindi il percorso è stato focalizzato su temi, strategie, assetti, scelte organizzative per migliorare servizi all’ utenza e efficienza».

IL COMMENTO - «Poi, al momento dell’individuazione dei titolari degli incarichi, invece di trattare con leader politici e sindacali, come voci del passato riportavano, ho chiesto una previa selezione a una commissione di tre professori universitari e la proposta al Direttore generale sulla base dei principi delle competenze, della rotazione, dell’osmosi fra centro e territorio, portando sul territorio chi non c’era mai stato e riportando dal territorio direttori che avevano lavorato in trincea», aggiunge.

IL REGOLAMENTO - «Inps si è dato un regolamento di rotazione nel 2017, di cui pare che i 2-3 dirigenti che oggi si lamentano si siano dimenticati e che peraltro non hanno mai impugnato, e che prevede il principio generalizzato della rotazione degli incarichi, a garanzia e tutela della trasparenza» ha aggiunto Tridico.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Fake news, il virus del XXI secolo 30 marzo 2020 10:01

Fake news, il virus del XXI secolo

Social, chat, immagini, testi e siti internet: sempre più notizie false intasano la nostra quotidianità

ROMA - «Una falsa notizia è solo apparentemente fortuita, o meglio, tutto ciò che vi è di fortuito è l'incidente iniziale che fa scattare l'immaginazione; ma...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus: il Governo sta agendo bene?

Risultati