Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

mercoledì 23 settembre 2020 - 13:32
Integrazione dei rom: l'UE deve fare di più contro esclusione e antiziganismo

Integrazione dei rom: l'UE deve fare di più contro esclusione e antiziganismo

Obiettivi vincolanti per gli Stati membri per promuovere l'inclusione sociale e porre fine alla segregazione scolastica

di Bianca Franchi

BRUXELLES - In una risoluzione adottata giovedì con 545 voti contro 96 e 54 astensioni, il Parlamento sottolinea che, a causa del persistente antiziganismo, i rom in Europa soffrono i più alti tassi di povertà ed esclusione sociale. I deputati chiedono quindi un'istruzione inclusiva, lo sviluppo della prima infanzia e la fine della discriminazione e della segregazione. La situazione dei rom nell'Ue non è migliorata, denuncia il testo, anche per “mancanza di volontà politica”. I deputati lamentano il fatto che un numero significativo di rom in Europa vive in condizioni "estremamente precarie", con la maggior parte privata dei propri diritti umani fondamentali.

LA RICHIESTA - Chiedono alla Commissione di presentare una proposta legislativa incentrata sulla lotta alla povertà e all'antiziganismo e sul miglioramento delle condizioni di vita e di salute dei rom. La proposta dovrebbe includere un piano per eliminare le disuguaglianze in materia di alloggi, salute, occupazione e istruzione, nonché obiettivi vincolanti specifici per migliorare l'inclusione.

LA SALUTE - Gli Stati membri dovrebbero migliorare l'accesso a un'assistenza sanitaria di buona qualità e conveniente per i rom, compresa l'assistenza sanitaria sessuale e riproduttiva. Tutte le forme di segregazione etnica nelle strutture sanitarie devono essere bandite, comprese le strutture di assistenza sanitaria materna. I deputati chiedono inoltre agli Stati membri di risarcire i sopravvissuti alla sterilizzazione forzata e coercitiva.

LA SCUOLA - Fornire ai bambini rom un inizio di vita uguale è essenziale per spezzare il ciclo della povertà, affermano i deputati, che vogliono porre fine a tutte le forme di segregazione scolastica o di classe vissuta da questi alunni. Condannano la pratica discriminatoria di collocarli in scuole per bambini con disabilità mentali, ancora in vigore in alcuni paesi dell'UE, e invitano la Commissione a continuare a premere gli Stati membri per desegregare, portando i casi alla Corte di giustizia europea, se necessario.

LA PANDEMIA - I deputati sottolineano infine che la crisi del COVID-19 ha peggiorato la situazione delle comunità emarginate di rom che vivono in condizioni di sovraffollamento e disumane e avvertono che, a causa dell'accesso limitato all'assistenza sanitaria, all'acqua potabile, ai servizi igienico-sanitari e al cibo, sono più a rischio di contrarre il virus.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati