Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Intelligenza artificiale, arriva la logistica a vocazione umanitaria

Intelligenza artificiale, arriva la logistica a vocazione umanitaria

Presentato al Business Forum Italia-Canada Carg02ai, il nuovo sistema per priorizzare le merci

di Silvia de Mari

ROMA - Velocizzare le operazioni, “priorizzare” le merci. Sono questi alcuni dei benefici che l'intelligenza artificiale può portare al mondo della logistica. È stato presentato al Business Forum Italia-Canada, la tre giorni di incontri organizzata dalla Camera di Commercio italiana in Canada e dedicata proprio alle potenzialità dell’AI per gli scambi fra i due Paesi,  Carg02ai, il progetto sviluppato dal porto di Montreal e dalle aziende canadesi CargoM, Termont, MGTP, Scale AI e Ivado Labs. Si tratta di un nuovo strumento logistico a “vocazione umanitaria” capace di organizzare grazie all'ausilio dell’intelligenza artificiale e dei big data le operation di gestione delle merci.

CARG02AI - Sviluppato nella primavera del 2020, Carg02ai è stato pensato per affrontare la pandemia COVID-19 “Di fronte alla crisi, Scale AI, il colosso canadese di intelligenza artificiale, ha lanciato un invito a presentare progetti che potessero aiutare il Paese ad affrontare questa sfida sfruttando la tecnologia e l'IA” racconta dal forum Mathieu Charbonneau Managing Director di CargoM a proposito della genesi del nuovo sistema logistico. L’intelligenza artificiale, quindi, al servizio della comunità. Lo scopo di Carg02ai, infatti, è quello di identificare e accelerare lo spostamento di farmaci, attrezzature mediche necessarie per i servizi essenziali, prodotti alimentari, e di evitare ritardi nelle forniture e carenze di scorte durante i periodi di crisi.

IL CLUSTER ITALIA-CANADA - Su logistica e  intelligenza artificiale, poi, sempre Charbonneau ha annunciato anche la nascita di un super cluster Italia-Canada. Saranno 120 i partner che daranno vita a una sorta di consorzio fra operatori del settore che dovrà operare nell'interesse di tutti nel nome della trasparenza

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati