Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Inverno romantico, a ritmo lento, tra neve e benessere

Non solo per San Valentino ma per tutto l’inverno

di Valerio Cruciani

BOLZANO - In pieno inverno, la neve fa parte del paesaggio alpino. Come una morbida coperta abbraccia i paesi, i pascoli, le valli e le montagne del Kufsteinerland, rendendo questo territorio tirolese ancora più incantevole. La fortezza di Kufstein, uno dei simboli identificativi di questa regione, guarda imponente dalla sua collina: ricoperta di neve risulta ancora più romantica e avvolta in un’aura di mistero. Non solo per San Valentino ma anche per tutto l’inverno, chi è alla ricerca di ritmi lenti e tranquilli, trova in Kufsteinerland alcune proposte irresistibili, come le passeggiate guidate su itinerari di rara bellezza.

LE ESCURSIONI - Tra le escursioni più emozionanti ci sono quelle al chiaro di luna: le date “magiche” per vivere questa esperienza sono il 10 gennaio, il 10 febbraio e il 9 marzo, con la luna piena. Insieme alla guida, prima che sorga il sole, ci si incammina su un silenzioso sentiero, dove, con un po' di fortuna, si possono incontrare alcuni animali selvatici. Arrivati nel luogo panoramico scelto dalla guida, si assiste alla nascita del sole: l’alba alpina. Un tripudio di colori che scacciano l’oscurità della notte e che premiano con la loro bellezza il sacrificio della “sveglia prima dell’alba”.

IL BUIO - Per chi preferisce il buio, c’è il giro del lago Thiersee con le fiaccole: il nome è evocativo “Fuoco e ghiaccio”. Lo specchio del lago ghiacciato, le fiaccole che illuminano la notte e il lento incedere delle persone che si tuffano in questa atmosfera fiabesca sono gli ingredienti della serata. Al termine di questa tranquilla camminata meditativa, ci si può riscaldare con una tazza di tè o vin brulé al ristorante “Mio Mondo”, affacciato sul lago.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza 13 luglio 2020 10:02

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza

Lo straniero, secondo una diffusa mentalità, è da denigrare solo quando è avversario

ROMA - La coerenza, ce ne stiamo accorgendo, non è cosa di questi tempi. Ciò che oggi sosteniamo strenuamente, domani condanniamo in maniera forte e convinta; senza che questa sia...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati