Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Jaguar I-Pace: ancora più intelligente, più connessa e più rapida

Jaguar I-Pace: ancora più intelligente, più connessa e più rapida

Ricarica domestica più veloce, grazie alla wall box da 11 kW a corrente alternata

di Federico Marconi

ROMA – La Jaguar I-PACE, che è stata il primo SUV ad alte prestazioni, interamente elettrico, al mondo, dispone ora di un nuovo sistema d’infotainment maggiormente veloce e intuitivo e di un sistema di ricarica più rapido, che rende ancora più semplice sia possedere che guidare un veicolo elettrico.

IL DEBUTTO - Fin dal suo debutto la I-PACE ha ottenuto oltre 80 riconoscimenti in tutto il mondo, compreso il World Car of the Year, il World Car Design of the Year e il World Green Car nel 2019, rafforzando la sua essenza di Jaguar in grado di superare ogni preconcetto e diventare la prima vettura elettrica della sua categoria.

LA STRUTTURA - Grazie alla struttura in alluminio, il basso baricentro e ai due motori elettrici Jaguar su ciascun assale, che erogano una eccezionale potenza di 400 CV e ben 696 Nm di coppia, la I-PACE è in grado di offrire un eccellente mix di prestazioni stradali, agilità, lusso e raffinatezza. Queste capacità rispondono in modo straordinario a tutte le esigenze e a tutti gli usi della vita quotidiana. 

LA TECNOLOGIA - La Jaguar I-PACE offre ora un livello tecnologico ancora più elevato, in grado di rendere più agevole e gratificante che mai possedere un veicolo elettrico. La I-PACE è la prima Jaguar a presentare il nuovo sistema d’infotainment Pivi Pro. Intuitivo nell’utilizzo al pari di uno smartphone, Pivi Pro è veloce e reattivo e dispone di un potenziato sistema di navigazione in grado di mostrare la disponibilità e la fruibilità delle stazioni di ricarica nelle vicinanze, il loro costo e il tempo necessario per la carica (variabile a seconda dei paesi).

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati