Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

La Regione Lazio si confronta con i cittadini di Velletri

La Regione Lazio si confronta con i cittadini di Velletri

La politica del lavoro: CGIL, CISL e UIL insieme con la Regione Lazio

ROMA - Si è svolto nella sala Tersicore del palazzo comunale, il primo appuntamento di “Piazza Grande” a Velletri, l’iniziativa promossa dal Presidente Zingaretti, che permette una riconnessione delle forze politiche con il popolo, dove si cercano soluzioni comuni per le problematiche presenti nella Regione Lazio. A prendere parte a questa iniziativa i rappresentanti della CGIL, CISL e UIL, il Presidente della Camera di Commercio di Roma, Tagliavanti, l’assessore al lavoro, Di Berardino, e il consigliere regionale Ognibene, accolti dal Sindaco Pocci e dal vicesindaco Ciafrei. Moderatore dell’incontro, l’avvocatessa Acchioni, responsabile di Piazza Grande Velletri. Il tema centrale su cui si è dibattuto è come sviluppare il lavoro a livello regionale. Un richiamo alla manifestazione del 9 Febbraio a Piazza San Giovanni a Roma, ha sottolineato con quanta partecipazione, le forze sindacali e i lavoratori siano scese in piazza per far sentire la propria voce riguardo la questione lavoro, un segnale forte trasmesso dai cittadini di tutta Italia. Le centinaia di cittadini presenti all'incontro hanno manifestato la volontà che da parte dello Stato arrivino  alla Regione Lazio finanziamenti destinati a soddisfare la richiesta occupazionale , nonostante, ricorda Tagliavanti, Roma sia la seconda città in termini di startup, superando, peraltro, Milano. Il mondo del lavoro è cambiato, muta ogni giorno, ma subisce una trasformazione che va scrupolosamente assistita. Mancano i fondi per le infrastrutture e disponibilità di servizi come la banda larga; inoltre vanno incentivate le università e tutto il campo della formazione, per essere al passo con gli altri paesi dell’Unione Europea.  

QUI LE FOTO DELLA GIORNATA

Di Berardino: “Mancano le risorse per incrementare i nostri investimenti sul sociale e sulla sanità. C’è troppa leggerezza da parte di chi comanda.” Viene più volte preso in considerazione il Reddito di cittadinanza, che invoglia i cittadini a sottrarsi al lavoro per accaparrarsi per qualche centinaio di euro in meno questo sussidio, che non darà sicuramente opportunità alle persone di avere un futuro di qualità e di superamento della disoccupazione. Il messaggio che lancia Piazza Grande è: gli strumenti messi in campo dal Governo sono efficaci per dare un nuovo impulso alla condizione attuale dell’Italia? Questo è ciò di cui si dovrebbe preoccupare ora chi è a capo del Governo, avendo la capacità di comprendere se questi strumenti sono in grado di funzionare, e se così non fosse avere l’umiltà e la capacità di modificarli e di dare una vera risposta al mondo dei giovani in fatto di vera occupazione e di lavoro.

QUI LE FOTO DELLA GIORNATA

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati