Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

La voce di Rosalia De Souza chiude l’edizione 2020  di Jazz & Wine in Montalcino

La voce di Rosalia De Souza chiude l’edizione 2020 di Jazz & Wine in Montalcino

Nelle terre di Siena prosegue la rassegna che nasce dalla collaborazione tra la famiglia Rubei dell’Alexanderplatz di Roma e l’azienda vinicola Banfi

di Giordano D’Angelo

MONTALCINO (SI) - E’ affidata a una grande voce della musica jazz internazionale la chiusura della ventitreesima edizione di Jazz & Wine in Montalcino, prestigiosa e fortunata rassegna che nasce dalla collaborazione tra l’azienda vinicola Banfi, la famiglia Rubei dell’Alexanderplatz di Roma ed il Comune di Montalcino.

LA SERATA - Stasera, domenica 2 agosto, nella suggestiva Piazza del Popolo nel centro storico di Montalcino (SI) il festival accoglie la cantante brasiliana Rosalia De Souza che nel live “Il Brasile che mi piace” propone i brani che l’hanno resa famosa nei suoi tre lustri di carriera. Da “Maria Moita” a “D’improvviso” passando per “Canto de Ossanha”, la voce soave di Rosalia è accompagnata da un quintetto d’eccezione formato da Aldo Vigorito (contrabbasso), Dario Congedo (batteria), Antonio De Luise (piano) e Sandro Deidda (sax), con cui esegue alcuni dei suoi pezzi e una selezione dedicata al Brasile attraverso brani che hanno fatto la storia. Il pubblico potrà così apprezzare una trascinante versione di “Samba di una nota” di Antonio Carlos Jobim e le canzoni intramontabili di Chico Buarque de Hollanda come “O que será que será”, spaziando verso la musica più attuale della cantautrice moderna Joyce. Il ritmo del Brasile viene rivisitato dalla band con un arrangiamento contemporaneo e dinamico, colorato da influenze cubane e africane.

ROSALIA DE SOUZA - Nata in Brasile, Rosalia De Souza studia teoria musicale, percussioni cubane, canto jazz e storia del jazz alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio. La sua carriera inizia lavorando con musicisti brasiliani (Alvaro dos Santos, Ney Coutinho, Roberto Taufic) e prosegue, senza sosta, calcando i migliori palcoscenici jazz del mondo. Tanti gli album pubblicati dalla cantante e tantissime le sue collaborazioni artistiche frutto della sua ricchissima e feconda poliedricità.

DIREZIONE ARTISTICA - La direzione artistica di Jazz & Wine in Montalcino è firmata da Paolo Rubei (Alexanderplatz di Roma) che, con passione e competenza, prosegue nel percorso musicale tracciato dal compianto padre Giampiero, ispiratore e ideatore di questo unico festival musicale.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati