Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

L’abbraccio virtuale del CIP Abruzzo ad Alex Zanardi

L’abbraccio virtuale del CIP Abruzzo ad Alex Zanardi

Il Comitato Italiano Paralimpico ricorda la vicinanza del campione al mondo paralimpico abruzzese

di Stefania Abbondanza

ROMA - Tutto il mondo sportivo si stringe attorno a un campione esemplare come Alex Zanardi che sta mostrando gli artigli in una dura lotta per tornare a fare quello che ha sempre fatto per lo sport e per il mondo paralimpico con il suo NON MOLLARE MAI.

L'INCIDENTE - Dopo il terribile incidente alla guida della sua handbike sulle strade toscane, nel corso della staffetta paralimpica Obiettivo Tricolore, Zanardi è attualmente ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Le Scotte a Siena, dopo aver subito un delicato intervento di neurochirurgia durato circa tre ore. Trasferito in terapia intensiva, ha parametri emodinamici e metabolici stabili mentre resta grave il quadro neurologico secondo l’ultimo bollettino medico mattutino.

IL COMMENTO - «Il grande Alex è stato sempre vicino al mondo paralimpico abruzzese nei raduni della nazionale italiana di paraciclismo a Rovere, Pineto, Pescara, Roseto degli Abruzzi e Francavilla al Mare, coinvolgendolo anche nelle nostre giornate dedicate allo sport paralimpico – commenta con un velo di commozione Mauro Sciulli, presidente regionale CIP Abruzzo –. Tutti noi lottiamo con lui per il suo esempio di persona che ha superato mille difficoltà, nella speranza che migliori il suo quadro clinico. Al mitico Alex e alla sua famiglia un grande abbraccio virtuale da tutto il CIP Abruzzo».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati