Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

Lagarde: la politica della BCE sta funzionando

Lagarde: la politica della BCE sta funzionando

Christine Lagarde, per la prima volta al Parlamento europeo in qualità di presidente della BCE

di Giacomo Zito

BRUXELLES - Mercoledì i deputati hanno chiesto alla Banca centrale europea di rafforzare le sue credenziali ecologiche e affrontare le crescenti sfide della tecnologia finanziaria. La risoluzione, che stabilisce le priorità del Parlamento sulle future politiche della Banca centrale europea (BCE), guidata da Costas Mavrides (S&D, CY), è stata approvata mercoledì con 452 voti a favore, 142 contrari e 33 astensioni a seguito del dibattito di martedì con la BCE Presidente Christine Lagarde.

LE RICHIESTE - Al fine di stimolare il rallentamento dell'economia dell'UE e incoraggiare la crescita, i deputati hanno chiesto alla BCE di continuare ad espandere l'offerta di moneta complessiva. Tuttavia, la risoluzione non può essere raggiunta solo attraverso la politica monetaria e gli Stati membri dell'UE hanno ancora bisogno delle proprie politiche fiscali e di attuare riforme economiche. Inoltre, aggiungono che tassi di interesse bassi o negativi hanno un impatto dannoso su pensioni e sistemi assicurativi. Il Parlamento rileva inoltre l'importanza di proseguire gli sforzi preparatori della BCE per garantire che i mercati finanziari dell'UE rimangano stabili dopo il ritiro del Regno Unito dall'UE.

MOTIVI AMBIENTALISTI - Il Parlamento invita la BCE a integrare meglio i principi ambientali, sociali e di governance (ESG) nelle sue politiche e a ridisegnare il suo programma di acquisto del settore aziendale (CSPP) per sostenere meglio le iniziative sostenibili dal punto di vista ambientale. I deputati hanno deplorato che l'emissione di obbligazioni verdi rappresenti ancora solo l'1% dell'offerta complessiva di obbligazioni denominate in euro, mentre la maggioranza (62,1%) degli acquisti di obbligazioni societarie della BCE rimane in settori che sono responsabili del 58,5% delle emissioni di gas serra nell'area dell'euro.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati