Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

L'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi accelera l'ottimizzazione delle risorse e degli investimenti

L'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi accelera l'ottimizzazione delle risorse e degli investimenti

La nuova alleanza ha stabilito, in data odierna, un nuovo contesto per rafforzare ulteriormente il suo modello economico

di Claudio Carassiti

TORINO - Il nuovo contesto, ratificato durante una riunione del Consiglio Operativo dell’Alleanza (Alliance Operating Board - AOB) a Yokohama, in Giappone, incrementerà la capacità delle aziende facenti parte dell’Alleanza di trarre vantaggio dalle rispettive risorse e di ampliare le strategie. 

I PROGRAMMI CHIAVE - Il Consiglio Operativo dell’Alleanza ha, altresì, riconfermato i programmi chiave stabiliti nella precedente riunione di novembre. Tali programmi si prefiggono lo scopo di sostenere le iniziative che consentiranno ai singoli membri di accrescere la competitività e la redditività in un contesto di transizione dell’industria automobilistica verso nuovi servizi di mobilità.

UN NUOVO CONTESTO - I modelli di collaborazione si rafforzano per sfruttare fino in fondo i punti di forza delle singole aziende, allo scopo di migliorare la nostra leadership a livello di regioni, prodotti e nuove tecnologie. Il Consiglio ha deciso quanto segue: Per le regioni, ognuna delle tre aziende sarà referente per una determinata regione: Nissan per la Cina, Renault per l’Europa, Mitsubishi Motors per il Sudest asiatico. L'ingegneria lavorerà su un modello di tipo leader/ follower, estendendo questo approccio alle piattaforme, ai gruppi motopropulsori e alle principali tecnologie. Ogni azienda sarà, pertanto, a capo dell’Alleanza per lo sviluppo di una tecnologia chiave, che sarà successivamente condivisa tra i partner dell’Alleanza. Il Consiglio Operativo dell’Alleanza ha anche deciso di mettere in comune i crediti CAFE (Corporate Average Fuel Economy) delle tre aziende in Europa a partire dal 2020.

I VEICOLI COMMERCIALI - Per quanto riguarda i veicoli commerciali, Renault svilupperà e produrrà, nello stabilimento di Sandouville, il veicolo commerciale leggero di Mitsubishi basato sulla piattaforma di Renault Trafic che sarà commercializzato in Oceania.

I PIANI STRATEGICI - I piani strategici a medio termine delle tre aziende, che saranno annunciati simultaneamente verso maggio 2020, terranno conto delle principali decisioni del Consiglio Operativo dell’Alleanza.  Il nuovo dispositivo permetterà di migliorare l’efficacia e l’efficienza dei progetti dell’Alleanza, per ottimizzare l’utilizzo delle risorse e degli investimenti nelle tre aziende.

SVILUPPO DELLA GOVERNANCE - Il Consiglio Operativo dell’Alleanza, che è composto da un Presidente e dal Presidente o Direttore Generale delle singole aziende che ne fanno parte, accetta anche di impegnarsi attivamente nei Consigli di Amministrazione rispettivamente di Renault, Nissan e Mitsubishi Motors per rafforzare la sua governance in modo da funzionare efficacemente a vantaggio delle singole aziende che ne fanno parte. Queste iniziative permetteranno di spingere al massimo la collaborazione nell’ambito dell’Alleanza, pur mantenendo l’autonomia delle singole aziende.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati