Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Interviste

L’ANVCG ricorda Salvo D’Acquisto, Bisegna: «Un esempio per le nuove generazioni»

L’ANVCG ricorda Salvo D’Acquisto, Bisegna: «Un esempio per le nuove generazioni»

Il Consigliere Nazionale dell’ANVCG aggiunge: «Abbiamo chiesto a Papa Francesco che questo ragazzo venga fatto beato»

di Matteo Spinelli

ROMA – A 73 anni dalla sua morte, l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra Onlus (ANVCG) ha voluto ricordare la figura di Salvo D’Acquisto. Il vice brigadiere dell'Arma dei Carabinieri, insignito della Medaglia d'oro al valor militare alla memoria, si è sacrificato il 23 settembre 1943 per salvare un gruppo di civili durante un rastrellamento delle truppe naziste, nel corso della seconda guerra mondiale. Il 15 ottobre 2016, in occasione della manifestazione per i 96 anni dalla nascita di Salvo D’Acquisto, l’ANVCG era presente a Napoli per una giornata commemorativa (CLICCA QUI PER LE FOTO DELL'EVENTO). Dopo un convegno sulla figura del vice brigadiere dell’Arma e la deposizione di una corona in Piazza Carità al monumento, l’associazione ha donato un dipinto su tela, realizzato dal pittore Vincenzo Landi, al Monastero di Santa Chiara. Antonio Bisegna – Presidente della Sezione regionale del Lazio e Consigliere Nazionale dell’ANVCG, presente alla commemorazione insieme al Presidente Giuseppe Castronovo – ha dichiarato ai microfoni di Cronaca Diretta: «E’ stata una grande emozione partecipare a questa giornata, alla quale hanno presto parte moltissime persone. Quella di Salvo D’Acquisto è una figura importantissima, basti pensare che già Papa Paolo II lo ha nominato “Servo di Dio”. Ciò deve spingere le nuove generazioni, che sono molto sensibili in questo senso, a prenderlo come esempio. I giovani oggi, così come Salvo D’Acquisto, devono aiutare chi ha più bisogno, come ad esempio i rifugiati».

L’EVENTO – «La grande partecipazione della gente all’evento ci ha fatto sicuramente piacere. L’Arma dei Carabinieri, che ha fatto arrivare a Napoli diverse sezioni da tutta Italia, e le famiglie di Polidoro salvate da questo giovane eroe erano presenti. L’ANVCG, che è stata aiutata dall’Arma nell’organizzazione della manifestazione, ha voluto fare anche omaggio di un quadro al Monastero di Santa Chiara, che è stato poi benedetto da Frate Enzo. Durante il dibattito –precisa Bisegna – sono usciti temi molto importanti e di questo sono estremamente felice, perché l’ANVCG ha lavorato per sei mesi affinché la giornata riuscisse, come è avvenuto, nel migliore dei modi».

(CLICCA QUI PER LE FOTO DELL'EVENTO)

LA LETTERA AL PAPA – «Oltre all’evento – aggiunge il Consigliere dell’ANVCG – abbiamo anche inviato delle lettere di sensibilizzazione alla segreteria di Stato del Vaticano, affinché Papa Francesco beatifichi questo ragazzo. Dopo aver salvato 22 persone, credo sia giusto questo riconoscimento».

IL RINGRAZIAMENTO DELL’ARMA – «Della manifestazione sono rimasti tutti molto contenti. Addirittura il Comandante dei Carabinieri di Napoli mi ha telefonato, dicendomi che il Generale interregionale e il Generale della Campania vorrebbero vedermi di persona per porgere i loro ringraziamenti personali».

(CLICCA QUI PER LE FOTO DELL'EVENTO)

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Roma, Raggi: analisi sul cambiamento del rapporto con i mezzi di comunicazione 24 febbraio 2017 10:10

Roma, Raggi: analisi sul cambiamento del rapporto con i mezzi di comunicazione

Come cambia la relazione tra il Sindaco e i media dopo le vicende giudiziarie

ROMA – La comunicazione politica della sindaca di Roma Virginia Raggi ha subìto un radicale cambiamento dopo l’inchiesta che l’ha vista indagata per falso e abuso...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Roma, giunta Raggi: avete fiducia?

Risultati