Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

L'arte ai tempi del Covid-19: Palazzo Maffei riempie d'arte la rete

L'arte ai tempi del Covid-19: Palazzo Maffei riempie d'arte la rete

Dal 28/03 al 04/04 nuovi live e giochi online dalla Casa Museo

di Martina Turco

VERONA - Dopo il successo dell’inaugurazione del 14 febbraio, in ottemperanza alle disposizione ministeriali per l’emergenza Covid-19 Palazzo Maffei Casa-Museo ha chiuso ai visitatori. Ma l’arte non si ferma e popola ora più che mai i social networks di Palazzo Maffei.

LA COLLEZIONE - La straordinaria collezione che comprende oltre 350 opere, tra cui quasi 200 dipinti, una ventina di sculture, disegni e un'importante selezione di oggetti d’arte applicata (mobili d'epoca, vetri antichi, ceramiche rinascimentali e maioliche sei-settecentesche, ma anche argenti, avori, manufatti lignei, pezzi d'arte orientale, rari volumi) viene svelata virtualmente attraverso racconti, videointerviste e pause caffè artistiche.

#CAFFEAPALAZZO - Sui canali ufficiali della Casa Museo Palazzo Maffei il progetto digitale è stato declinato in una divertente e originale call to action con l'hashtag #caffeapalazzo, una pausa caffè artistica che permette di scoprire dettagli nascosti delle opere custodite e di condividere il proprio piccolo angolo d’arte in casa. Come la magnifica terrazza panoramica del palazzo, normalmente chiusa ai visitatori e da cui ora è possibile affacciarsi e ammirare Verona, da qualsiasi latitudine ci si trovi. O ancora, scoprire il curioso mix delle opere custodite nel salone d'ingresso: da Apollonio di Giovanni a Maurizio Nannucci e Arcangelo Sassolino, un viaggio tra arte antica e contemporanea che ben rappresenta lo spirito eclettico dell'intero percorso espositivo.

ASK ME - Anche l'iniziativa ASK ME diventa virtuale: attraverso le stories di Instagram e Facebook gli studenti dell'Università di Verona continuano a raccontare curiosità e aneddoti sul Museo e le sue opere, tutti rigorosamente da casa. Nei giorni passati Sabrina Modenese ha raccontato la sala dedicata alla bellezza femminile dove il soggetto delle opere è la Femme Fatale; per poi passare all'arte non-figurativa di Antonio Sanfilippo attraverso il racconto di Veronica Passetto. Le stories non scompaiono dopo 24 ore ma vengono salvate nelle stories in evidenza, dove è possibile rivedere gli approfondimenti raccontati da Andrea Chesini, Raffaele Tognolini, Elisa Perina.

GLI APPUNTAMENTI - Un piccolo spoiler sui prossimi appuntamenti che saranno dedicati: 30 marzo "Compenetrazioni iridescenti nr. 1" di Giacomo Balla (Alessia Rodighiero); 31 marzo "One Multicolored Marilyn" di Andy Warhol e "Femme Assise" di Pablo Picasso (Angelica Sorlini); 1 aprile "La fenêtre ouverte" di René Magritte (Karen Sant’Anna); 2 aprile Marcel Duchamp (Benedetta Piovanelli); 3 aprile Renato Guttuso ed Emilio Vedova (Emily Pugliese); 4 aprile  Leandro Erlich (Camilla Cescatti).

MONDAY QUIZ - E poi c'è l'immancabile Monday Quiz su Instagram: ogni lunedì siete tutti invitati a mettere in gioco le vostre conoscenze artistiche rispondendo alle domande e capire se siete veri esperti d'arte, o diventarlo.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati