Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Le Strade del Vino: esperimento riuscito per la gara podistica abruzzese in stile “virtuale”

Le Strade del Vino: esperimento riuscito per la gara podistica abruzzese in stile “virtuale”

Nel pieno spirito dello sport e in assenza della fisicità reale sul campo gara

di Stefania Abbondanza

L’AQUILA - In questo periodo di annullamento delle manifestazioni sportive e di allenamento obbligato dentro casa, è stata portata una simpatica iniziativa a cura di tutto il direttivo dell’Asd Il Ponticello nonché l’organizzatore materiale della classica podistica di metà giugno a Villa San Tommaso di Ortona: per il prolungarsi dell’emergenza sanitaria nazionale, l’appuntamento con la quinta edizione è slittato al prossimo anno.

IL RISCONTRO - Il riscontro è stato più che positivo (un’ottantina le adesioni) non solo per l’originale idea degli organizzatori ma anche sotto l’impulso di Roberto Paoletti (noto speaker delle manifestazioni podistiche abruzzesi) che ha coordinato tramite l’account Instagram di Asd Il Ponticello i vari collegamenti con ciascun podista impegnato a fare il suo giretto di circa mezz’ora tra il giardino, le scale e il terrazzo di casa o anche con una cyclette come nel caso di Alberico Di Cecco anche festeggiato nel giorno del suo 46°compleanno oltre ad essere l’ultimo vincitore nell’albo d’oro de Le Strade del Vino.

BUCCI - Spazio anche al ricordo del compianto Antonio Bucci la cui scomparsa, avvenuta più di un mese fa, ha lasciato un vuoto incolmabile e un gran dolore ai tanti podisti abruzzesi che ancora stanno facendo i conti con le limitazioni per l’emergenza di Covid-19 ma che hanno ritrovato il sorriso e la voglia di riassaporare l’atmosfera della corsa vera con questa edizione virtuale de Le Strade del Vino, aspettando di fare festa realmente e di riabbracciarsi tutti insieme (non a breve) quando il Coronavirus sarà solo un lontano ricordo.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati