Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

L'hotel Barceló Málaga apre al pubblico "La santa María",

Con il suo concetto originale di tapas viajeras, La Santa María è destinata a diventare un riferimento

di Martina Turco

MILANO - Barceló Málaga fa un ulteriore passo avanti nella sua integrazione con la città con l’apertura al pubblico del suo nuovo gastrobar "La Santa María". Con un design moderno e accogliente, un menu originale e una terrazza a livello della strada, questo nuovo spazio gastronomico invita Malagueños e i visitatori a sedersi a tavola e viaggiare per il mondo attraverso il cibo.

TAPAS - Nell'ambito del suo innovativo concetto di tapas viajeras (tapas da viaggio), La Santa María vuole che i suoi clienti intraprendano un viaggio attraverso il Nuovo Mondo senza lasciare la tavola. Questo percorso sensoriale offerto dal nuovo gastrobar viene gustato attraverso il palato, assaporando le creazioni di un menu che offre una variegata selezione di tapas e piatti della cucina internazionale con tocchi locali.

IL GASTROBAR - In omaggio alla spedizione che ha cambiato il mondo, il nuovo gastrobar si basa su un concetto di viaggio che invita i commensali a lasciarsi trasportare dai propri sensi. Il menù è attentamente studiato per trasportare i visitatori in altri luoghi attraverso sapori che ricordano il continente americano come frutti tropicali (lime, ananas, cocco.....), o ingredienti che li fanno viaggiare in Oriente come curry, zenzero o alga wakame. La Santa María offre creazioni uniche che promettono di sedurre anche i palati più esigenti, che non potranno resistere alla tentazione di gustare il meglio del mare in un taco de camaroneso un bao de langostinos crjientescon ensalada de col, o di gustare la tradizione malaghegna reinventata in piatti come l'ajoblanco de remolachacon caviale Pedro Ximénezo la tartar de salchichón de Málaga.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Parlamento, zona franca 25 maggio 2020 10:03

Parlamento, zona franca

I politici di casa nostra, anche durante il lockdown, hanno continuato a non dare il buon esempio

ROMA - “Quis custodiet ipsos custodes?”, o per meglio dire (visto che con la didattica a distanza di latino sul pc, ultimamente, se ne sta leggendo molto) “chi sorveglierà i...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati