Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

L’iconica Jaguar E-Type torna sul grande schermo

L’iconica Jaguar E-Type torna sul grande schermo

Come immancabile alleata di Diabolik

di Alessia Salmoni

ROMA - Linee uniche, ineguagliabili, rivoluzionaria nella progettazione, la E-type, è il capolavoro di Malcom Sayer e di Sir William Lyons, che la resero una delle automobili più belle mai realizzate, - secondo Enzo Ferrari, “L’auto più bella mai costruita”-.

LA STORIA - Prodotta dal 1961 al 1975, 70.000 auto vendute in 14 anni, la E-type è stata considerata un’opera d’arte, esposta al Museo MOMA di New York e, ancora oggi, è la più ambita tra i collezionisti. Nell’immaginario collettivo, la Jaguar E-type è la macchina di Diabolik: da sempre legata a questo personaggio leggenda, il celebre Re del Terrore che ha fatto la storia del fumetto grazie alla sofisticata penna delle Sorelle Giussani. Il protagonista, dal fascino senza tempo, sfreccia tra le strade della città, in fuga dai suoi misfatti, a bordo di un’alleata insostituibile, l’iconica Jaguar E-type, che si lega con il protagonista in un indissolubile sodalizio.

IL GENERE - Destinato a divenire un cult nel suo genere, ancora oggi il racconto di Diabolik continua ad ammaliare, a suscitare fascino e ad essere un’intramontabile icona di stile. E l’auto di Diabolik non poteva certo essere una vettura qualunque, ma doveva distinguersi per estetica, velocità, carattere e design; è così che la scelta cadde sulla Jaguar E-type, simbolo di agilità, classe, stile e performance evergreen, un’icona assoluta. E quest’anno, a 60 anni da anni dal suo debutto, Jaguar ha celebrato l’anniversario, anche con una speciale edizione limitata, la E-type 60 Collection. Jaguar Classic a Coventry in Inghilterra, il nostro fiore all’occhiello per mantenere la continuità ed il fascino del fantastico heritage del brand, ha presentato l’esclusivo modello limited edition E-type 60 Collection, come tributo alla leggendaria sportiva per antonomasia.

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo