Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Lirica e solidarietà: ecco il programma  del “Mario Cassi and Friends per Arezzo”

Lirica e solidarietà: ecco il programma del “Mario Cassi and Friends per Arezzo”

Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Arezzo. Le donazioni possono essere fatte anche sul conto corrente dedicato

di Giordano D’Angelo

AREZZO - Da Rossini a Donizetti, da Bellini a Verdi, da Puccini a Gershwin, saranno alcune delle più belle arie, duetti e terzetto d’opera e canzoni della tradizione lirica internazionale a rendere indimenticabile “Mario Cassi and Friends per Arezzo”, il concerto all'insegna della generosità e della bellezza che il 4 prossimo agosto avrà luogo all'Anfiteatro di Arezzo.

IL LAVORO - Fortemente voluto dalla Fondazione Guido d’Arezzo e dal Comune di Arezzo, il recital nasce grazie al lavoro straordinario del baritono aretino Mario Cassi che, per sostenere i suoi concittadini che a seguito dell'epidemia di Covid 19 si sono venuti a trovare in condizioni di disagio, ha deciso di chiamare a raccolta alcuni suoi strepitosi amici e colleghi, che hanno deciso di intervenite in maniera assolutamente liberale e gratuita, per dare vita a un evento destinato a segnare la storia musicale della città.

LA SPECIAL GUEST - Sarà Katia Ricciarelli, special guest della serata, a presentare gli artisti impegnati in un suggestivo programma denso delle più belle arie, duetti e terzetto d’opera e canzoni della tradizione lirica internazionale.

LA SERATA - Ad aprire l’appuntamento toccherà allo stesso Mario Cassi che eseguirà “Largo al factotum” da Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini. Quindi il giovane soprano Noemi Umani canterà “So anch’io la virtù magica” da Don Pasquale di Gaetano Donizetti mentre Laura Cherici e Gaia Matteini duetteranno in “Che soave zeffiretto” da Le Nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart. Anastasia Bartoli eseguirà “Ebben ne andrò lontana” da La Wally di Alfredo Catalani quindi Gaia Matteini accompagnata dal flauto di Francesca Presentini interpreterà “Casta diva” da Norma di Vincenzo Bellini. La musica di Giuseppe Verdi conquisterà il palcoscenico con il duetto Falstaff-Ford da Falstaff che avrà come interpreti Mario Cassi e Ambrogio Maestri e ancora con l’aria “Stride la vampa” da Il Trovatore che sarà eseguita da Ekaterina Gubanova. Ambrogio Maestri sarà protagonista di “...Si può?” da I Pagliacci di Ruggero Leoncavallo mentre Mario Cassi e Anastasia Bartoli duetteranno su “Mira di acerbe lagrime” da Il Trovatore di Verdi. Laura Cherici e Ekaterina Gubanova eseguiranno “Barcarolle” di Jacques Offenbach, quindi sarà Celso Albelo a cantare “Una furtiva lagrima” da L’Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti. Sumi Jo accompagnata dal flauto di Francesca Presentini interpreterà “Ah vous dirai-je maman” da Le Toréador di Adolphe-Charles Adam mentre Laura Cherici eseguirà “Summertime” da Porgy and Bess di George Gershwin. Omaggio anche all’arte di Giacomo Puccini, con Gaia Matteini che canta “Vissi d’arte” da Tosca e Noemi Umani che interpreta “O mio babbino caro” da Gianni Schicchi. Gran finale all’insegna di Giuseppe Verdi con Sumi Jo e Mario Cassi che duetteranno su “Tutte le feste al tempio... La vendetta” da Rigoletto, Celso Albelo che canta “La donna è mobile” da Rigoletto e ancora Celso Albelo, Sumi Jo, Ekaterina Gubanova e Mario Cassi che eseguono “Un dì se ben rammentomi... Bella figlia dell’amore” da Rigoletto di Giuseppe Verdi. Al pianoforte si alterneranno Alessandro Tricomi ed Enrico Cicconofri.  Inizio ore 21.00. Biglietti sul sito www.discoverarezzo.com. Nei giorni di spettacolo la biglietteria dell’Anfiteatro sarà attiva a partire dalle ore 18.

LA BENEFICIENZA - Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Arezzo. I biglietti sono già disponibili sul sito www.discoverarezzo.com, ma le donazioni potranno essere fatte anche a distanza attraverso un conto corrente dedicato attivato dallo stesso Comitato aretino della Croce Rossa (coordinate: IT96B 07601 14100 001024813204). “Anfiteatro sotto le stelle” è un cartellone voluto da Comune di Arezzo e Fondazione Guido d’Arezzo e realizzato in collaborazione con la Direzione regionale musei della Toscana, con la collaborazione della Fondazione Arezzo Intour. Main sponsor Coingas Spa. Con il contributo di Camera di Commercio Arezzo-Siena, Tesi Srl.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati