Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

L’Oms avvisa: bisogna prepararsi a una seconda ondata di contagi

L’Oms avvisa: bisogna prepararsi a una seconda ondata di contagi

Lo ha detto Hans Kluge, direttore regionale per l’Europa dell’Oms, esortando ad aumentare presenza sanità nella società

di Giordano D'Angelo

ROMA - Non bisogna scoraggiarsi, la lotta al coronavirus non finisce qui. Terminata la prima fase di contagi «è essenziale prepararsi a una seconda o una terza, particolarmente se non c'è ancora un vaccino disponibile». A dirlo è Hans Kluge, direttore regionale per l'Europa dell'Oms. «Bisogna essere preparati», ha aggiunto, soffermandosi sul ruolo della sanità pubblica, che d’ora in avanti «deve avere una maggiore prominenza nella società. Dobbiamo avere una sanità pubblica forte».

L'ITALIA - Intanto, in Italia ci si prepara per la fase due e si cercherà di contingentare il più possibile l'aumento dei contagi. L'impatto del virus, in questa seconda fase, dipenderà dal comportamento di ciascun cittadino che, ora più che mai, dovrà essere vigile nel rispettare le misure sanitarie per non far scoppiare un nuovo fuoco pandemico.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati