Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

L’Unione Europea impone sanzioni contro gli attacchi informatici

L’Unione Europea impone sanzioni contro gli attacchi informatici

Le sanzioni governative imposte includono il divieto di viaggio e il congelamento dei beni.

di Giordano D'Angelo

BRUXELLES - L’Unione Europea, per la prima volta in assoluto, ha imposto sanzioni contro i cyber attaccanti. Si tratta di sei individui e tre organizzazioni accusate di aver compiuto gli attacchi WannaCry, NotPetya e Cloud Hopper. Le sanzioni governative imposte includono il divieto di viaggio e il congelamento dei beni.

IL COMMENTO - Di seguito le riporto la dichiarazione di FireEye, nota società di cyber security, a cura di John Hultquist, Senior Director of Analysis, Mandiant Threat Intelligence: «L'Unione Europea ha imposto sanzioni contro più persone e organizzazioni per il loro ruolo in numerosi attacchi informatici e incidenti di spionaggio informatico. Le sanzioni sono legate agli attacchi di blackout di NotPetya e Ucraina effettuati dal GRU, nonché a un atto di cyber spionaggio che è stato tentato contro l'OPCW da quella stessa organizzazione. WannaCry è stato un altro evento distruttivo globale simile all'incidente NotPetya che si è presentato come ransomware, sebbene sia stato realizzato da attori nordcoreani. Cloud Hopper è stata una complessa operazione di spionaggio informatico a lungo termine mirata ai fornitori di servizi gestiti per ottenere l'accesso a terzi che è stata effettuata da appaltatori cinesi che lavorano per conto del Ministero della Sicurezza dello Stato».

ATTACCHI INFORMATICI - «NotPetya e WannaCry sono stati due dei più devastanti attacchi informatici della storia, causando miliardi di dollari nel danneggiare e distruggere molti sistemi vitali, come quelli appartenenti al SSN del Regno Unito. Almeno una vittima di NotPetya ha richiesto danni per 1,3 miliardi di dollari. L'attacco di NotPetya è stato condotto da attori del GRU noti come Sandworm che in precedenza avevano condotto due attacchi sulla griglia dell'Ucraina. Quegli stessi attori hanno tentato un attacco distruttivo alle Olimpiadi di Pyeongchang anche se nessuna dichiarazione del governo ha accusato il governo russo per il loro ruolo in quell'incidente».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Covid-19, non è andato tutto bene 27 luglio 2020 10:01

Covid-19, non è andato tutto bene

Dopo tanta solidarietà sbandierata ai quattro venti, le parole e le promesse sono rimaste vane

ROMA - “Andrà tutto bene”. Uno slogan che, da marzo, ha accompagnato quotidianamente l’emergenza generata in Italia dalla pandemia di Coronavirus. Ecco, a ben vedere lo...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati