Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Maltempo: l’acqua alta a Venezia è un disastro «più che eccezionale»

Maltempo: l’acqua alta a Venezia è un disastro «più che eccezionale»

Raggiunto il picco di 187 centimetri, il secondo più alto dopo il 1966

di Federico Marconi

ROMA - Un inizio settimana da incubo per il maltempo. Da nord a sud l’Italia è stata invasa da una perturbazione che ha creato disagi su tutta la Penisola. Venezia, tra tutte, è stata la città più colpita. La causa è stata una delle mareggiate che cronicamente colpiscono la città che, però, questa volta ha raggiunto un picco record di 187 centimetri, creando danni incalcolabili in tutta la città.

L’ACQUA ALTA - Tra i simboli della città, uno dei monumenti più colpiti è stata la nota basilica di San Marco, nuovamente allagata. Con essa è stato sommerso tutto il centro storico, così come i locali che avevano posto passerelle o paratie troppo basse. Si tratta della seconda mareggiata più alta nella storia della Serenissima, dopo quella di 194 centimetri del 1966. «Questo è un disastro, questa volta bisognerà contare i danni», è stato il perentorio commento del sindaco Luigi Brugnaro, mentre effettuava un sopralluogo della città. «Stiamo affrontando una marea più che eccezionale - ha aggiunto Brugnaro su Twitter - Siamo tutti mobilitati per gestire l'emergenza».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Fake news, il virus del XXI secolo 30 marzo 2020 10:01

Fake news, il virus del XXI secolo

Social, chat, immagini, testi e siti internet: sempre più notizie false intasano la nostra quotidianità

ROMA - «Una falsa notizia è solo apparentemente fortuita, o meglio, tutto ciò che vi è di fortuito è l'incidente iniziale che fa scattare l'immaginazione; ma...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus: il Governo sta agendo bene?

Risultati