Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

mercoledì 23 settembre 2020 - 11:32
Mantova libri mappe stampe

Mantova libri mappe stampe

Nel cuore della città dei Gonzaga il ritorno più atteso da bibliofili e collezionisti

di Silvia de Mari

MANTOVA - In totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie e delle linee guida vigenti, la storica mostra-mercato dedicata a libri e cartografie d’epoca ritorna nel cuore della città dei Gonzaga Sabato 26 e Domenica 27 Settembre 2020. La più antica fiera italiana dedicata all’antiquariato librario e al collezionismo cartaceo (il primato, tutto mantovano, fa risalire la prima edizione al 1975!) è stata riportata in auge lo scorso Settembre -dopo qualche anno di interruzione- soprattutto grazie all’alta qualità di una proposta espositiva attentamente selezionata e all’internazionalità degli espositori coinvolti.

LA RASSEGNA - Intatto lo spirito della rassegna che, come nelle ultime edizioni, si terrà nella cornice del Chiostro del Museo Diocesano F. Gonzaga, a due passi dal Museo Archeologico e da Palazzo Ducale, con ingresso libero. Oltre 40 i partecipanti dall'Italia e dall’estero, tra librerie specializzate ed operatori di stampe e cartografia d'epoca (elenco completo consultabile sul sito www.mantovalibriestampe.com).  Davvero vasto e pregiato il tesoretto in carta e inchiostro che sarà possibile ammirare ed acquistare per l'occasione: libri di pregio, come le cinquecentine uscite dai torchi di stampatori famosi (come Manuzio e Giunta), ma anche altre, più numerose, rarità e curiosità bibliografiche databili dal XVII al XX sec.

L’OFFERTA - Ricchissima l’offerta cartografica che comprende mappe, atlanti, vedute e piante topografiche, e quella di stampe decorative d’epoca – sempre originali e garantite dalla competenza dei professionisti coinvolti. Non mancheranno le preziose incisioni degli “Antichi Maestri” come Dürer, Raimondi, Ghisi.

I COLLEZZIONISTI - Mantova libri mappe stampe si appresta a soddisfare non soltanto l’interesse di esigenti collezionisti, ma anche la curiosità di amanti del bello e turisti di passaggio che possono approfittare di uno degli ultimi weekend della bella stagione per lasciarsi incantare dalle bellezze della città (a soli due passi dalla mostra mercato si trova il Complesso Museale del Palazzo Ducale, che da solo varrebbe la visita).

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati