Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Mascagni Academy: prima tappa in Svizzera

Mascagni Academy: prima tappa in Svizzera

di Emma Portulano

LUGANO - È iniziato da Lugano il percorso della selezione per accedere alla Mascagni Academy 2024, il dipartimento della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno che si propone di accrescere nei giovani cantanti la conoscenza del repertorio mascagnano e degli autori a lui coevi. Le prossime call internazionali previste, saranno ospitate il 22 marzo presso l’Opera di Plovdiv (Bulgaria) e l’11 aprile al Teatro nazionale dell’Opera e balletto di Tirana (Albania) e si concluderanno il 13 maggio al Teatro Goldoni di Livorno.

Ad accogliere per primi l’invito di queste call internazionali, è stato il prestigioso LAC Arte e Cultura di Lugano, un punto di riferimento culturale della Svizzera, che racconta l’identità della città lagunare del Canton Ticino con un ricco palinsesto dove protagoniste sono arte, musica e teatro.

L'evento ha visto la partecipazione di talentuosi cantanti provenienti da Italia, Svizzera e Brasile: “Il livello artistico dei candidati è stato molto interessante –ha spiegato il direttore artistico del Mascagni Festival e della Mascagni Academy Marco Voleri – hanno dimostrato una buona preparazione ed un'interpretazione appassionata, confermando l’interesse internazionale che la Mascagni Academy ha saputo conquistarsi con le prime edizioni, quale punto di riferimento per la formazione ed il perfezionamento in questo particolare repertorio, impegnativo ma ricco di fascino”. Con lui Barbara Widmer, Direttore Artistico presso la Fondazione per l'Orchestra della Svizzera Italiana e Michel Gagnon, Direttore Generale LAC: “Penso sia stato estremamente importante avere qui alla LAC di Lugano un’ audizione di questo livello – ha affermato la Widmer  – Quindi ringrazio il Mascagni Festival per l'opportunità artistica offertaci e per l’occasione che volentieri abbiamo raccolto per far conoscere la nostra realtà in prospettiva anche di possibili collaborazioni future a livello artistico progettuale”. Prospettiva subito ripresa dal Direttore Generale LAC che ha sottolineato la vocazione della realtà produttiva ticinese: “Ci piace lavorare in coproduzioni e condividere progetti e speriamo vivamente che anche con Livorno si riesca a proseguire e percorrere la strada della collaborazione”.

Nella commissione, anche il baritono Massimo Cavalletti, artista ed interprete di livello internazionale che terrà al Teatro Goldoni di Livorno la masterclass finale di tecnica ed interpretazione vocale: “Ho avuto l'occasione – ha sottolineato Cavalletti - di sentire voci molto interessanti di giovani che hanno secondo me un grande potenziale e darò il mio contributo a questa Accademia a favore dei cantanti per la loro tecnica e anche per il futuro”. Tra le finalità dell’Academy, infatti, la vocazione di offrire l’opportunità di un possibile trampolino di lancio per i cantanti che vi parteciperanno, con la possibilità di rivestire eventuali ruoli nelle produzioni del prossimo Mascagni Festival 2024 e nei concerti che saranno organizzati nel corso dell’estate in Italia e all’estero.

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo