Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Mascherine, l'Interpol lancia l'allarme: "Usate dai criminali per aprire le manette"

Mascherine, l'Interpol lancia l'allarme: "Usate dai criminali per aprire le manette"

Complice dei fuggitivi il ferretto che le tiene sul naso. Segnalato anche l'uso per nascondere la droga

di Alessia Salmoni

ROMA - Le mascherine sono complici dei criminali. Sembrerebbe strano ma a lanciare questo allarme è nientemeno che l'Interpol, a cui sono arrivate segnalazioni di fughe dopo un arresto grazie all'utilizzo del ferretto che tiene le mascherine applicate sopra il naso e permette di chiudere i passaggi d'aria. Alcuni criminali, infatti, hanno utilizzato proprio quel ferretto per liberarsi da un vecchio modello di manette ancora in circolazione che, a causa di un difetto di produzione, prevede un buco all'interno del quale, se si inserisce un oggetto abbastanza lungo e sottile, si fa scattare un meccanismo di apertura automatica.

LA DROGA - Ma le mascherine non sono solo complici di evasione alla Arsenio Lupin. Secondo quando dice l'Interpol, infatti, vengono usate anche come nascondiglio di sotanze stupefacenti perché, in effetti, è alcquanto raro che durante una perquisizione gli agenti si prendano la briga di analizzare anche le mascherine.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

2021, sarà l’anno della svolta anti-Covid?

Risultati