Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Masters Tournament: Francesco Molinari tra i favoriti

Masters Tournament: Francesco Molinari tra i favoriti

Nel primo major stagionale all’Augusta National in campo i migliori giocatori del mondo

di Stefania Abbondanza

AUGUSTA - Francesco Molinari sarà uno dei più attesi protagonisti dell’83° Masters Tournament, il primo major stagionale che avrà la consueta splendida cornice dell’Augusta National, il percorso voluto dal mitico campione Bobby Jones ad Augusta in Georgia. Da giovedì 11 aprile a domenica 14 torna l’affascinante sfida, in un ambiente unico, con 87 concorrenti, tra i quali vi sono tutti i migliori del mondo con occhio particolare ai primi venti del World ranking. Farà da prologo mercoledì 10 il “Par 3 Contest”, la gara spettacolo che coinvolgerà giocatori e pubblico in una grande festa.

VERDE - Pur se la “giacca verde”, che sarà indossata da vincitore, è la motivazione dominante, ruotano attorno all’evento tanti altri motivi di interesse. Justin Rose, appena tornato al vertice del mondo, dovrà difendersi da un attacco massiccio al trono, poiché i quattro che lo seguono in graduatoria, Dustin Johnson, Rory McIlroy, Brooks Koepka e Justin Thomas possono tutti spodestarlo. McIlroy, inoltre, imponendosi nell’unico major che gli manca, centrerebbe un altro obiettivo prestigioso, completando il “grande slam”.

WOODS - Tiger Woods ha detto già da tempo che punta al quinto successo ad Augusta per riprendere dopo 14 major vinti (l’ultimo nel 2008) la scalata al record di Jack Nicklaus (18) e, pur non avendo fornito prestazioni del tutto convincenti nelle ultime uscite, riscuote parecchio credito e, in particolare, dal suo pubblico.

MOLINARI - Francesco Molinari è tra i più gettonati nelle previsioni della vigilia, peraltro sempre molto difficili in un tale contesto. La vittoria nell’Arnold Palmer Invitational, il terzo posto al WGC Dell Match Play, l’ottima condizione di forma e il bonus del grande feeling con il putter sono credenziali più che sufficienti per dar corpo alle sue aspirazioni, che del resto ha già espresso chiaramente. "Con il successo nell'Open Championship ho coronato uno dei miei sogni della carriera sportiva, ma voglio continuare a migliorare ancora, a partire dal Masters" ha dichiarato recentemente l’azzurro che poi ha aggiunto: "Quest'inverno ho lavorato duramente come mai avevo fatto prima. Senza fermarmi e soprattutto senza accontentarmi". Le premesse per un grande Masters ci sono tutte. Il torinese sarà all’ottava presenza con un 19° posto nel 2012 e il 20° lo scorso anno quali migliori risultati, ma la sua prima volta all’Augusta National è stata nel 2006, quando fece da caddie al fratello Edoardo sotto gli occhi di Tiger Woods.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati