Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Media Usa: "TikTok ha accetto l'offerta della Oracle, scartata la Microsoft"

Media Usa: "TikTok ha accetto l'offerta della Oracle, scartata la Microsoft"

Lo riportano vari media statunitensi, tra cui Cnn e Wsj, che parlano di "vendita definita"

di Giacomo Zito

ROMA - La disputa è conclusa: TikTok ha acccettato l'offerta della Oracle per le operazioni dell'app cinese negli Stati Uniti, scartando la Microsoft, che in un primo momento sembrava in vantaggio nelle trattative. Lo riportano vari media statunitensi, come la Cnn, che parla di una vendita definitiva, anche se non si conoscono i dettagli dell'accordo. Oracle sarà quindi un “partner tecnologico fidato”, ha scritto il Wall Street Journal citando una fonte a condizione di anonimato. 

I COLLOQUI - La gara per la vendita delle operazioni dell'app social negli Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda era iniziata a seguito della firma da parte del presidente degli Usa Donald Trump di due ordini che in pratica vietavano all'azienda cinese ByteDance di continuare a operare nel territorio statunitense. Una decisione a cui si erano poi accodati altri Paesi del Commonwealth, preoccupati così come l'amministrazione Trump della sicurezza dei propri utenti, a seguito di alcune indiscrezioni secondo cui il governo cinese raccoglieva vari dati dall'utilizzo dell'app. 

I COMMENTI - "ByteDance ci ha fatto sapere oggi che non avrebbe venduto le operazioni di TikTok negli Stati Uniti a Microsoft", ha spiegato Microsoft. "Siamo convinti che la nostra proposta sarebbe stata positiva per gli utenti di TikTok, pur proteggendo gli interessi della sicurezza nazionale", ha aggiunto. Allo stesso tempo, però, nn portavoce di TikTok ha rifiutato di commentare l’accordo con Oracle. L'accordo, se confermato, darebbe la possibilità agli utenti di continuare a utilizzare l'applicazione che permette di creare brevi video con effetti e musica di base, tanto in voga tra giovani e giovanissimi. Era stata già bannata dall'esercito Usa, così come dai comitati elettorali per le elezioni del 2020. Nell'accordo sulla vendita non si parla, invece, del mercato indiano, dove anche lì l'applicazione è stata già vietata sul tutto il territorio nazionale.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati