Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Merano su due ruote (a pedali)

Merano su due ruote (a pedali)

Tante piste ciclabili cittadine ed extra-urbane per una vacanza ecologica e salutare

di Stefania Abbondanza

MERANO – Nella città di Merano e nelle aree circostanti la vasta rete di piste ciclabili e itinerari per mountain-bike, consente di poter pianificare una vacanza nella quale scordare l’auto in garage, godendosi la natura e praticando un po’ di sano sport.

LA CICLABILE - I collegamenti più importanti della rete ciclabile della città sono stati ultimati e oggi è possibile visitare Merano girando comodamente e convenientemente sulle due ruote a pedali.  Ecco alcune tappe da non perdere durante una gita in bici in città. Il quartiere Steinach che si sviluppa dal Duomo alla porta Passiria, fino al torrente Passirio. Costituiva il nucleo della città medievale e si conservano ancora alcuni edifici e palazzi del tempo.

I PERCORSI - Il Castello Principesco, in centro città, appartenuto agli Asburgo nel XV e XVI sec., è un piccolo gioiello con mobili d’epoca, strumenti musicali e una collezione d’armi.  Il monumento della Principessa Elisabetta Sissi che si trova immerso nel verde della Passeggiata d’Estate, vicino al ponte della Posta. La Principessa soggiornò più volte a Merano dal 1870, contribuendo notevolmente alla notorietà di questa città. Infine, la Chiesetta di San Valentino a Maia Alta, vicino ai giardini del Castel Trauttmansdorff. Per la sua posizione particolare, in mezzo ai frutteti e ai campi, è una delle mete più amate per le gite all’aria aperta.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati