Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Musei, con "Notturno a Pietrarsa" show itinerante tra locomotive d'epoca

Musei, con "Notturno a Pietrarsa" show itinerante tra locomotive d'epoca

Spettacolo ripropone storia della prima strada ferrata d'Italia

di Alessia Salmoni

ROMA - Si chiama "Notturno a Pietrarsa" ed è lo spettacolo itinerante che ripercorre le più importanti tappe della storia dell'ex opificio borbonico. L'iniziativa verrà proposta questa sera, dalle 19:30, nel museo ferroviario nazionale di Pietrarsa sorto nel luogo dove nel 1839 venne inaugurata la prima strada ferrata d'Italia. Era lunga 7.411 metri e congiungeva Napoli a Portici. Lo spettacolo consente ai visitatori di rivivere i momenti più belli della storia di Pietrarsa, dalla Napoli-Portici, alla littorina fascista, da re Ferdinando al drammatico eccidio, accompagnati da una 'traghettatrice' e girando tra locomotive storiche, treni reali e littorine d'epoca. "Notturno a Pietrarsa" ha come tema quello del viaggio ed è uno spettacolo, organizzato in collaborazione con fondazione Fs e museo di Pietrarsa, scritto e diretto da Antonio Ruocco. Per partecipare all'evento è necessario essere muniti di Green pass rafforzato, come da normativa vigente, ed è obbligatoria la prenotazione.

 

FONTE: Agenzia Dire - Foto d'archivio

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo