Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Nei ghiacciai alpini ancora risiede la memoria di Chernobyl

Nei ghiacciai alpini ancora risiede la memoria di Chernobyl

Lo dimostra la radioattività anomala registrata in un nuovo studio

di Silvia de Mari

ROMA - Alcuni ghiacciai alpini sono ancora “stranamente” radioattivi. Secondo gli studiosi, si tratta delle tracce del disastro nucleare della centrale di Chernobyl del 1986, rimasta intrappolata nel ghiaccio dei Forni in Italia e del Morteratsch in Svizzera. Al momento non si pensa che questa anomalia possa portare a delle conseguenze per la natura circostante o per la salute delle persone, ma bisognerà aspettare il risultato di nuovi studi sulle aree circostanti. 

LO STUDIO - A indicare l’anomalia sono i risultati di un nuovo studio pubblicato sulla rivista The Cryosphere da un gruppo di ricerca internazionale, a cui ha partecipato anche l’Italia. Una buona parte delle ricerche, infatti, è stato eseguita dall'Università di Milano-Bicocca, oltre che dall'Istituito nazionale di fisica nucleare (Infn), l'Università di Genova, l'Università Statale di Milano e l'Università di Pavia. Durante l’analisi della crioconite, un sedimento che si accumula sulla superficie dei ghiacciai, sono stati riscontrati elementi radioattivi non naturali, come il cesio-137.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati