Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Nel primo weekend di riapertura esplode la movida e a Brescia arriva il coprifuoco

Nel primo weekend di riapertura esplode la movida e a Brescia arriva il coprifuoco

Tante le multe effettuate per il mancato rispetto delle norme di sicurezza

di Giacomo Zito

ROMA - Da Bolzano a Ragusa tornano a popolarsi le piazze d’Italia. Dopo più di due mesi di chiusura, ecco che tutti i luoghi d’incontro tornano a popolarsi con la gente vogliosa di tornare a gustarsi la fine di una primavera negata. In tutta Italia sono stati rafforzati i controlli, si cerca di ricordare l’importanza del rispetto delle norme, mentre si teme per un ritorno dei contagi. 

BRESCIA - Tra tutte le città d’Italia, a Brescia si è deciso di prendere la strada più severa: blocco a mezzanotte di tutte le attività, chiusura dei locali e di nuovo tutti a casa, come a voler ricordare che ancora non è tutto finito. Piazzale Arnaldo, centro della movida bresciana, rischia la “chiusura”, come intimato dal primo cittadino: «O riusciamo a contingentare gli accessi o firmo un'ordinanza di chiusura della piazza». Per dare un segnale di forza, il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, ha deciso, intanto, l’imposizione del coprifuoco per le 21.30. Ma non è detto che le misure diventino più restrittive. A seguire Del Bono c’è il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, che ha dichiarato di essere pronto a «nuove restrizioni, per evitare che il lavoro svolto finora grazie alla maggioranza dei cittadini, venga vanificato da alcuni incoscienti».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati