Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Nonni salvadanaio d'Italia

Nonni salvadanaio d'Italia

Gli assegni della pensione solo la principale fonte di reddito per quasi una famiglia su tre

di Giacomo Zito

ROMA - Le pensioni dei nostri nonni sono un salvagente economico per quasi un terzo delle famiglie italiane. Le cifre del disagio vengono fornite direttamente dall’Istat: 7,4 milioni di famiglie, ovvero quasi una su tre, non soffre la povertà grazie alla pensione. Il senso è che gli assegni familiari sono la principale fonte di reddito. La situazione è tale, rivela l’Istat, che «la presenza di un pensionato all'interno di nuclei 'vulnerabili' consente quasi di dimezzare l'esposizione al rischio di povertà». 

I “BOOMER” - Nonostante si cerchi un modo di risolvere il problema del finanziamento delle pensioni, certo è che questo ramo del welfare sta facendo molto, e non solo per chi la percepisce. Il problema sta nel fatto che le persone che vanno in pensione sono sempre di più e hanno un sistema pensionistico basato su delle leggi decise in un periodo di crescita economica. Per questo motivo diventa sempre più difficile riuscire a pagare le pensioni maturate nel periodo di massima crescita del Paese, ovvero quando i pensionati di adesso hanno iniziato a lavorare, gli anni Settanta e Ottanta. 

NEL FUTURO - Chi, invece, sta affrontando adesso il mercato del lavoro, ha rischi maggiori e un reddito diverso: «in termini nominali . continua l’Istat - l'importo medio delle prestazioni del 2018 è aumentato del 70% rispetto a quello del 2000, con una dinamica più marcata rispetto a quella registrata dalle retribuzioni». Ma non è per tutti così. Il 36,3%, riceve ogni mese meno di mille euro lordi mentre il 12,2% non supera i 500. E l'Istat denuncia: c’è un «ampia disuguaglianza di reddito tra i pensionati».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Coronavirus, la pandemia che ci ha insegnato la convivenza 6 aprile 2020 10:03

Coronavirus, la pandemia che ci ha insegnato la convivenza

Dal 9 marzo 2020 l’Italia è in una quarantena forzata per contenere l’ondata del virus, ma qualcosa di buono (forse) c’è

ROMA - Quando ne sentivamo parlare, a novembre e dicembre 2019, mentre attraversava e metteva in ginocchio la Cina, il coronavirus ci sembrava solamente una delle tante problematiche estere....

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus: il Governo sta agendo bene?

Risultati